Nuovo Touareg Volkswagen, in arrivo nel maggio 2010

Di , scritto il 01 Marzo 2010

L’era dei SUV non è affatto finita, soprattutto di quelli che le case automobilistiche che sanno rinnovare all’insegna dell’ecologia e del risparmio. Sarà presentata all’imminente Salone di Ginevra 2010 e commercializzata nel mese di maggio la seconda serie del nuovo Volkswagen Touareg. Queste le principali differenze rispetto al suo predecessore:

* maggiore slancio e compattezza dovute a dimensioni modificate (4 cm in più di lunghezza, 1,2 cm in più di larghezza, 2 cm in meno di altezza) e a una fiancata con un filante dietro a metà cintura;

* maggiore eleganza: frontale a sviluppo orizzontale invece che a scudetto e linea del padiglione alleggerita (termina appena spiovente sul portellone);

* minor peso: quasi 200 kilogrammi in meno;

* nuovi motori che permettono di contenere i consumi (fino al 20% in meno) ed emissioni (dimezzate).

La versione base adotta una trazione integrale con differenziale autobloccante Torsen, molto adatta per l’uso prevalentemente stradale; ma per l’impiego in condizioni estreme continua a esistere la versione con trazione integrale tradizionale, con doppio differenziale.

Saranno disponibili due versioni diesel (V6 3 litri TDI da 240 cv e VS TDI 4.2 da 340 cv) e un benzina (V6 3.6 FSI a iniezione diretta da 280 cv). La grande novità è la versione ibrida, in cui si abbinano al V6 benzina da 333 cv un motore elettrico da 47 cv: si tratta del primo SUV europeo ad alimentazione ibrida!

Per riassumere che la nuova Touareg adotta il ‘family feeling’ di Golf e Polo ed è perfettamente in linea con le nuove tendenze che puntano tutto sull’abbinamento tra seduzione estetica e tecnologia verde.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009