Guida senza assicurazione auto? Ecco cosa si rischia

Di , scritto il 01 Giugno 2016

multaSanzioni, sequestro del veicolo e risarcimento economico alle vittime e veicoli danneggiati: ecco le conseguenze per chi guida senza assicurazione auto.

Il fenomeno delle automobili in circolazione senza copertura assicurativa, dette anche “auto fantasma”, ha raggiunto in Italia dei livelli allarmanti tanto da spingere le istituzioni ad intervenire incrementando i controlli e rendendo le pene previste per i trasgressori più dure. La guida senza assicurazione auto è infatti molto rischiosa per se stessi e per gli altri ed è inoltre un reato punibile con pesanti sanzioni amministrative. Tutti coloro che credono che l’assicurazione auto sia una spesa onerosa da sostenere forse non sanno che omettere di rinnovarla può risultare ancora più oneroso. Per questo è importante associare sempre al proprio veicolo una copertura assicurativa.

Oggi abbiamo quindi deciso di analizzare quali sono i rischi in cui si incorre se fermati senza il documento di assicurazione, ovvero quali sono le sanzioni previste dal Codice della Strada e quali sono i risarcimenti economici che il violante deve pagare in caso di danni a persone e in caso di danneggiamento di cose o veicoli altrui regolarmente assicurati. Per tutti coloro che vogliono maggiori informazioni su questo tema ed essere aggiornati sulle ultime novità in materia di procedure di controllo, consigliamo anche la lettura della guida realizzata dagli esperti di SuperMoney sui rischi connessi al guidare senza polizza auto.

Guida senza assicurazione auto: multe e polizza

Avventurarsi per le strade sprovvisti di un’assicurazione auto è una scelta molto rischiosa e ha conseguenze economiche piuttosto pesanti. Le sanzioni in materia di guida senza rca sancite dal Codice della Strada, sono infatti piuttosto severe.

Nello specifico, secondo l’articolo 193 del codice stradale, i soggetti che vengono trovati senza assicurazione auto sono soggetti a una multa che va da un minimo di 841 euro a un massimo di 3.287 euro. L’ammontare della sanzione può tuttavia subire delle riduzioni in due casi particolari: se il guidatore procede ad assicurare il proprio veicolo nei 15 giorni successivi alla violazione della norma o se il guidatore provvede entro i 30 giorni successivi alla contestazione a demolire e radiare la propria auto. In questi casi la sanzione verrà ridotta a 1/4 della somma inizialmente prevista.

In realtà nell’ultimo caso, una volta certificata la demolizione e la radiazione del veicolo, l’ammontare della sanzione viene completamente restituito e funziona quindi come una forma di cauzione.

Guida senza rca: sequestro del veicolo

Quando si viene fermati alla guida senza copertura assicurativa, pagare la multa non è sufficiente. La guida senza assicurazione auto è sanzionata anche con il sequestro del veicolo per almeno tre mesi. Una volta emesso il verbale, l’auto del trasgressore viene quindi requisito e messo in fermo amministrativo. In questo caso il violante dovrà anche farsi carico delle spese di prelievo, trasporto e custodia del mezzo.

Se il guidatore è invece in possesso di un documento assicurativo falso, oltre a venirgli requisito il veicolo, gli verrà ritirato anche il documento di guida con sospensione per 12 mesi.

Guida senza rc auto: sanzioni per danneggiamenti a soggetti e veicoli terzi

Nel caso in cui il mezzo di trasporto sprovvisto di copertura assicurativa provochi dei danni a persone o altri veicoli, il guidatore deve provvedere al risarcimento dei danni provocati. Questo vale anche quando è l’auto non assicurata a risultare dalla parte lesa.

Il risarcimento economico può avvenire secondo due modalità. La prima prevede un risarcimento privato fra le parti coinvolte, la seconda consiste nel ricorrere al Fondo di garanzia per le vittime della strada amministrato dalla CONSAP (Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici), finanziato grazie alle quote prelevate dalle singole polizze che lo sottoscrivono.

In quest’ultimo caso, una volta fornite le informazioni riguardanti la dinamica dell’incidente, il tipo di danno e i veicoli e i soggetti coinvolti, la compagnia assicurativa prescelta ha 60 giorni di tempo per fornire al danneggiato un risarcimento che può arrivare fino a 5 milioni di euro per danni a persone, di 1 milione di euro per danni a cose e una franchigia pari o inferiore a 500 euro per i danni alle cose di valore.

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009