Volkswagen Cross Coupé: il SUV cambia ancora volto

Di , scritto il 01 Dicembre 2011

La concept car Cross Coupé che Volkswagen presenterà al salone di Tokyo potrebbe davvero rivoluzionare il concetto di SUV.

Una tipologia di vettura così amata come quella del SUV è sempre in continua evoluzione: in questi anni si sono moltiplicate le crossover, che l’hanno resa più adatta alle comuni esigenze cittadine. Con Cross Coupé l’evoluzione sta nello spirito più “sportiveggiante”: una vettura molto slanciata (passo molto lungo, pari a 2.63 metri, con 4.3 metri di lunghezza e 1.5 metri di altezza) che ricorda quasi una coupé 4 porte, ma costruita su un assetto, un telaio, e altri dettagli tipici del SUV. Il sistema di propulsione è un ibrido plug-in, costituito da 3 motori: quello termico è un benzina TSI a iniezione diretta da 150 CV di potenza e 210 Nm di coppia, ed è associato a due moduli elettrici da 40 kW e 85 kW, che possono operare da soli o in combinazione tra loro e con il motore a benzina. Il tutto corredato ovviamente dalle batterie a litio ricaricabili da 9.8 chilowattora. Eccellenti le prestazioni e bassi i consumi: dichiarata una velocità massima di 201 km/h, un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7 secondi, un consumo di 2.7 litri per 100 km, e 62 g/km di emissioni di anidride carbonica.

Dunque, Cross Coupé sembra davvero una vettura destinata a un successo clamoroso: le prestazioni di una sportiva, la comodità di un SUV, l’ecosostenibilità di un’ibrida. Peccato che al momento si tratti ancora di un prototipo, e non ne è stata ancora annunciata ufficialmente la produzione. Il Tokyo Motor Show servirà a testare l’apprezzamento del pubblico, dopodichè possiamo sperare di vederla in concessionaria fra un paio d’anni.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009