Auto: risparmiare su carburante e costi di gestione

Di , scritto il 02 Luglio 2015

Risparmiare su autoCome risparmiare sui costi del carburante
Avere un’automobile comporta un costo annuale non solo per la manutenzione ma soprattutto per il carburante, che pesa in modo considerevole sul budget familiare.
I consumi dell’auto, indipendentemente dai chilometri percorsi, diventano esosi anche per i continui rincari del carburante che non accennano a diminuire.
Ci sono però alcune accortezze che possono far risparmiare in modo considerevole sul medio e lungo periodo, che bisogna tenere presente ogni volta che si usa l’automobile.
Cercate di raggruppare buona parte delle commissioni che dovete fare in giro per la città in una sola uscita, invece magari di prendere l’auto più volte per recarsi negli stessi luoghi e cosi ottimizzerete in modo considerevole i consumi.

La velocità
Per quanto riguarda gli aspetti che interessano direttamente la guida, ricordate che mantenere una velocità di crociera uniforme garantisce un risparmio di circa il 33%.
Non andate troppo veloci, non accelerate di colpo e possibilmente mantenete una velocità che sia al di sotto dei 90 km/h.
Questo aspetto è importante in quanto, nella maggior parte delle auto, risulta essere la velocità ottimale per ridurre i consumi al minimo e potete constatarlo anche controllando i suggerimenti sul libretto delle istruzioni del veicolo.
Se vi trovate nel traffico evitate di mantenere il motore al minimo per troppo tempo e al massimo, se vi accorgete che è tutto bloccato, spegnete il motore.
Se invece vi trovate su un percorso con molti semafori o “stop” non frenate e accelerare di continuo, ma sfruttate la forza frenante del motore mantenendo anche la distanza di sicurezza dal mezzo che vi sta davanti.
Frenare e accelerare continuamente infatti, anche a bassa velocità, è uno dei motivi per cui si consuma più carburante nei percorsi cittadini.

Gli pneumatici
Una delle soluzioni migliori per la vostra auto e quella di comprare degli pneumatici adatti a tutte le stagioni dell’anno, operazione agevolata molto dal web grazie a siti come facile.it, su cui si posso trovare degli sconti e offerte interessanti. Una volta montate le ruote sul veicolo verificate la pressione almeno 2 volte al mese. Se fa freddo evitate di gonfiare le gomme al massimo se non sono nuove e mantenetevi leggermente al di sotto dei valori suggeriti.
Ricordate infatti che con il freddo le gomme perdono circa 70 millibar di pressione in un mese ed è per questo che, durante l’inverno, vanno controllate più spesso, anche una volta a settimana.
Pneumatici troppo sgonfi invece aumentano il consumo di carburante perché esercitano un maggiore attrito sul manto stradale.
Ogni auto poi monta pneumatici di una certa misura che non possono essere cambiati per legge. Potrete però verificare sul libretto delle istruzioni ed eventualmente montarne di più sottili.
In tal modo riuscirete a ridurre l’aderenza frontale anche se andrete leggermente a scapito della stabilità del mezzo.

Come risparmiare sui costi di gestione
Tra i costi di gestione più gravosi c’è quello dell’assicurazione che, pur essendo obbligatoria, rappresenta a volte un vero salasso alla scadenza della quietanza.
Un modo per risparmiare sulla polizza è certamente quello di stipularla con una compagnia di assicurazione on line.
Il consiglio è quello di evitare di affidarsi a quelle poco conosciute, in quanto potreste incappare in società fantasma, e di verificare sempre i forum e le recensioni di clienti che l’hanno acquistata prima di voi.
Usate i siti comparatori che ormai su internet sono diversi, in modo da poter confrontare numerose assicurazioni in pochi secondi.
Scegliete quella che può soddisfare le vostre esigenze in fatto di chilometri percorsi ogni anno oppure di coperture assicurative extra.
Se per esempio la vostra macchina è custodita al sicuro in un box o in uno spazio recintato, potete anche evitare di aggiungere l’assicurazione per incendio e furto.
Lo stesso vale per quella contro calamità naturali, specie se vi trovate in zone lontano da fiumi o potenzialmente non soggette a smottamenti o cose simili.
E’ fondamentale poi, prima di procedere al pagamento, verificare che non ci siano opzioni aggiuntive che non avete scelto e che potrebbero aumentare di parecchio il costo della polizza.
In generale stipulare un’assicurazione on line per un intero anno è più conveniente che farla per un semestre.
Se sapete di percorrere pochi chilometri all’anno (meno di 8000 in genere) scegliete quella dedicata a questi casi, e fate attenzione a non superarli perché avreste spese considerevoli vanificando la scelta.
Se poi usate il mezzo solo per un periodo breve (per esempio solo d’estate), concordate con la compagnia assicurativa una soluzione che copra solo un preciso lasso di tempo.
Con la Legge di Stabilità è stata anche inserita la possibilità di montare sull’auto la scatola nera che, oltre a garantire più sicurezza in caso d’incidente, abbassa considerevolmente i costi dell’assicurazione perché è stata pensata per evitare possibili truffe.
Lo stesso vale per l’integrazione del sistema GPS che, in caso di furto, potrà localizzare il vostro veicolo dovunque si trovi.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009