Mercato auto di agosto: ma dove andremo a finire?

Di , scritto il 02 Settembre 2010

Dopo un luglio drammatico, qui ci sono percentuali che fanno venire i brividi: le fornisce l’Unrae (Case estere). Ad agosto 2010, 68.718 immatricolazioni: -19,3% su agosto 2009 (85.123). Un cumulato degli otto mesi di 1.386.863 unità (-2,5%, contro le 1.422.192 dello stesso periodo dello scorso anno). Peggiore dell’agosto 2010, solo l’analogo mese del 1993, con 66.513 targhe.

E ad agosto 2010 solo 73.000 ordini, ossia le macchine già chieste dai clienti e non ancora consegnate: -20% su agosto 2009. Senza parlare dei dati dell’intero periodo: 1.130.000 (quasi il 24% in meno). Contrazione del gettito fiscale, con che valutiamo attorno ai 2 miliardi di euro. La stima è che il 2010 si possa concludere con una raccolta inferiore di almeno 650.000 ordini rispetto al 2009.

Attenzione: il rischio è che ci siano pesanti riflessi occupazionali sull’intera filiera dell’automobile in Italia, ancora più di quanto sta accadendo ora. Questo è il quadro, senza incentivi statali (bonus economici) per l’acquisto dell’auto.

1 commento su “Mercato auto di agosto: ma dove andremo a finire?”
  1. […] una regola matematica, che viene confermata dagli ultimi dati di vendite: senza incentivi statali […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009