Senato: via libera al decreto legge sul codice della strada

Di , scritto il 02 Ottobre 2007

foto_11280658_05410.jpgIeri vi parlavo con estrema sintesi del nuovo decreto legge per apportare alcune importanti modifiche al nostro codice della strada.

Oggi, con 144 voti a favore, 17 contrati e 58 astenuti l’assemblea del Senato ha approvato il decreto presentato il 3 agosto scorso, che prevedeva importanti modifiche al codice della stada. Oltre i punti che già vi accennavo ieri, vi sono passaggi importanti che riguardano provvedimenti a chi guida in stato di ebrezza o sotto effetto di sostenza stupefacenti.

Nascono però spontanee certe perplessità in merito a quelli che sembrano particolari, ma in realtà non lo sono affatto. Per chi si rifiuta di fare il test dell’etilometro, vi sono sanzioni di circa 3000 euro in caso di conseguente incidente, ma non è prevista revoca della patente.

Ancor più sconcertante sapere che saranno istallati cartelli e segnali luminosi in presenza di postazioni di controllo e autovelox. Ma, dico io, che senso ha avvertire la gente che c’è un autovelox? Nessuno… perché chi corre deve semplicemente rallentare e riprendere la sua corsa dopo poche centinaia di metri.

La cosa più cretina che abbia mai sentito è quella di sanzionare chi tiene l’auto accesa in sosta solo per far funzionare il condizionatore d’aria. Purtroppo, per far passare il decreto senza farlo scadere, non si sono apportate modifiche. Semplicemente assurdo.


5 commenti su “Senato: via libera al decreto legge sul codice della strada”
  1. Giorgio ha detto:

    PROIBIZIONISMO E DITTATURA A SCOPO DI LUCRO
    Art.unico: multa da 100 a 500ml per i politici che approvano leggi incostituzionali (art 1 e seguenti della Costituzione italiana) e l’arresto da 50 a 100 anni commutabile con i lavori forzati a vita e oltre.
    Pene Accessorie: ritiro a vita del mandato ed interdizione a vita da qualsivoglia occupazione; confisca di tutti i beni a favore delle fasce economicamente più deboli, dei disoccupati e dei giovani in attesa di lavoro;processo per direttissima ed impossibilità di avvalersi di patteggiamenti, lodi ed altri favoritismi di cui alle varie fiduce votate negli ultimi anni.
    Il presente Art. Unico entra in vigore immediatamente.
    Pensierino allegato in ordine al nuovo cds
    Molto felice per la soddisfazione del Nano auspico che:
    1) Il mercato dei veicoli, delle assicurazioni e di tutto l’indotto cali vorticosamente e si vada a piedi il più possibile per evitare incassi allo stato
    2) Il mercato legato alla produzione delle tanto sbandierate marche di buon vino si sposti tutto all’estero, come già avviene, e tutta la distribuzione vada a ramengo in Italia (altre imposte indirette in meno)
    3) Sfiorato il divieto di fumo alla guida ci si impegni a non fumare più (altre imposte che non entrano in cassa)
    4) La ricerca scientifica trovi qualche prodotto no tax che aggiri la “legalità” dei divieti per farci passare ancora qualche bella serata con gli amici
    e, dulcis in fundo, che la Casta invece di andare a fare riunioni, pranzi e vacanze nelle svariate ville ed isole tropicali se ne vada al più presto affan……per buona pace di tutti.
    Waka , waka maggioranza (in significato originale)

  2. Loredana ha detto:

    vorrei sapere, visto che il decreto dice che chi vende la macchina la targa rimane al vecchio proprietario io devo fare il passaggio di proprietà xchè mio marito è deceduto e poi vendorò la macchina, cosa devo fare ? quando porto l’atto di successione al PRA mi lasciano le vecchie targhe oppure devo spendere soldi per riimmatricolarla,poi posso venderla oppure mi lasciano le targhe di mio marito e sarà chi compra la macchina che procurerà le nuove targhe e quella di mio marito sarò io che la renderò al PRA .
    Vorrei sapere una risposta al mio indirizzo e-mail
    GRAZIE

  3. Virgilio ha detto:

    Si dovrebbero multare indistintamente TUTTI coloro che lasciano il motore acceso dovendo sostare per più di 10 secondi, analogamente a quanto viene fatto in Svizzera, ai semplici semafori. In special modo quelli dei motorini..
    Chi non metta in pratica semplici regole di rispetto per il prossimo non merita neppure la patente, altro che semplice multa..

  4. Antonio ha detto:

    Volevo solo sapere se e solo per l’aria condizionata far multe o anche per la macchia accesa spiegatevi bene grazie.

    Che senso a dire con l’aria condizionata?
    Bastava solo dire col motore acceso.

  5. roberto ha detto:

    Non sono altro che escamotage da parte di questi predoni legalizzati per spillare soldi a noi pecoroni che non facciamo nulla per fermarli. La gente, invece di ammassarsi sugli stadi e usare la violenza con i fans della squadra opposta, dovrebbe coalizzarsi e combattere per motivi ben più validi e impellenti.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009