GP della MALESIA: out Hamilton e Vettel, vince Ricciardo. La cronaca

Di , scritto il 02 Ottobre 2016

LIVE SM: GP della MALESIA

AL TRAGUARDO: 1° RICCIARDO. 2° VERSTAPPEN. 3° ROSBERG. Ai piedi del podio RAIKKONEN che non riesce a contenere lo svantaggio entro i 10″ di penalizzazione comminata al tedesco. 5° BOTTAS.

In classifica Rosberg allunga a 23 i punti di vantaggio sullo sfortunato Hamilton nella classifica del mondiale piloti. Raikkonen supera Vettel in classifica al 4° posto.

Enrico Cannoletta e la redazione di Solomotori.it vi ringraziano per l’attenzione e vi danno appuntamento ai prossimi LIVE.

ULTIMO GIRO: Ricciardo sta trionfando: il vantaggio è di 3″ su Verstappen.

55° giro: Si prospetta una doppietta per Red Bull che non si verificava dal GP del Brasile del 2013

54° giro: A due giri dal termine Ricciardo si porta a 1″8 di vantaggio e cerca di amministrare la gara. La situazione: 1° Ricciardo, 2° Verstappen, 3° Rosberg, 4° Raikkonen

53° giro: Rosberg accelera e si piazza ad un vantaggio tranquillizzante per lui sulla Ferrari di Raikonnen: sono circa 12″ che ora li separano.

52° giro: Ricciardo con 1″2 di vantaggio. Siamo sui 10″ tra Rosberg e Raikkonen

51° giro: L’obiettivo di Verstappen è di scendere sotto il secondo di svantaggio per poter inserire il PRS e tentare di ingaggiare il sorpasso.

50° giro: Scende a solo 1″ il vantaggio di Ricciardo. Rosberg 9″6 su Raikkonen

49° giro: Verstappen si avvicina, ora il distacco da Ricciardo è di 1″4. È Verstappen ora che disattende gli ordini dai box e spinge

48° giro: Raikkonen tiene mantenendo lo stesso tempo di distacco da Rosberg, mentre Verstappen si appresta a sferrare l’attacco al compagno di squadra Ricciardo

47° giro: Gomma soft nuova montata a Ricciardo, gomma soft usata in prova per Verstappen: queste le scelte del team. Rosberg ha 9″165 di vantaggio su Raikkonen.

46° giro: Verstappen recupera due decimi a Ricciardo

45° giro: Verstappen tallona Ricciardo a 1″9 di distacco. Incredibile la gara di Rosberg, da ultimo a terzo ma con una penalità da recuperare

44° giro: Rosberg ha ora 6″9 di vantaggio su Raikkonen, non sono sufficienti a mantenere il podio. Rosberg spinge.

43°giro: Altro colpo di scena: Rosberg riceve una penalità di 10″ al traguardo, per cui ora Raikkonen è virtualmente 3°

43°giro: La situazione: in testa Ricciardo, 2° Verstappen, 3° Rosberg, 4° Raikkonen, 5° Bottas.

43° giro: In virtù di questi colpi di scena Rosberg allunga il suo vantaggio nella classifica del Campionato Mondiale piloti

42° giro: Entrambe le Red Bull al pit-stop. Rientrano in testa, ma si ferma ai box anche Rosberg che rientra sempre terzo

41° giro: Ricciardo ora in testa e ha avuto ragione a non seguire gli ordini di scuderia. La lotta ora è tra Ricciardo e Verstappen. Fermento ai box Ferrari: forse cambia la strategia

40° giro: Incredibile colpo di scena fiammata dalla Mercedes di Hamilton. Incredibile: Mercedes in fiamme e Hamilton che si ritira.

39° giro: Lotta tra i piloti Red Bull che ingaggiano una sfida che dai box il team non apprezza. Ricciardo chiude le porte al compagno di squadra e Hamilton ne beneficia. Verstappen non riesce a sorpassare e resta terzo. Rosberg sotto inchiesta per il sorpasso a Raikkonen

38°  giro: Sorpasso di Rosberg a Raikkonen con contatto tra le vetture. Rosberg 4°, Raikonnen 5°

38° giro: Verstappen si avvicina ulteriormente a Ricciardo, imminente un attacco alla seconda posizione.

37° giro: I più veloci in pista in questo momento sono Raikkonen e Rosberg, col tedesco che prova ad attaccare la Ferrari

36° giro: Grande gara di Alonso, 9° nonostante la penalizzazione e 2 pit-stop.

35° giro: La gara si fa emozionante in testa: se Hamilton si ferma ai box per il cambio pneumatici dovrà operare il sorpasso in gara nei confronti di Verstappen per vincere la corsa.

34° giro: Verstappen è a 18″8 da Hamilton, il vantaggio del pilota della Mercedes non è sufficiente al gap di un pit-stop

33° giro: Si preparano i meccanici Ferrari. Si ferma Raikkonen che in uscita mantiene la 4.a posizione

32° giro: Ancora giro record per Hamilton in gara: poco sopra 1’35”. Rosberg ai box, rientra in 6.a posizione. Ora Hamilton è leader in classifica del mondiale

31° giro: Si fa interessante anche la lotta per il 4° posto tra Raikkonen e Rosberg

30° giro: Hamilton spinge per cercare di accumulare un vantaggio sufficiente su Verstappen per poter gestire un cambio gomme. C’è però Ricciardo terzo incomodo da i due. Giro veloce di Hamilton: 1’38″914.

29° giro: Verstappen ora è l’unico certo di poter arrivare fino alla fine della gara senza soste, per gli altri incognita sulla tenuta delle gomme

28° giro: Verstappen ai box. Hamilton torna leader e Raikkonen accelera per non farsi passare da Verstappen in unsita dal pit-stop. Verstappe mantiene il terzo posto davanti a Raikonnen.

27° giro: Gomma hard che è meno veloce rispetto alla soft, ma tiene alla distanza.

26° giro: Si stabilizza il vantaggio di Verstappen su 6″9

25° giro: Verstappen guida con 6″6  di vantaggio su Hamilton. Ricciardo a 16″ e Raikkonen 4° a 25″

24° giro: Hamilton ora oltre 2 decimi più veloce di Verstappen. Gomma dura per il pilota Mercedes e soft per quello Red Bull

23°giro: Emozionante la situazione di classifica del mondiale che vede ora in parità a 283 punti Rosberg e Hamilton

22° giro: Ricciardo ai box. Verstappen leader della corsa, ma i ruoli sono invertiti con la Red Bull che sarà obbligata al pit-stop a breve. Rosberg 5° subito dietro a Raikkonen

21° giro: Hamilton e Raikonnen ai box e rientra appena in tempo per tenersi davanti a Rosberg. Gara emozionante

20° giro: Verstappen tallona Raikkonen ma ha una sosta in meno da fare

19° giro: Rosberg 6° e Raikkonen che soffre ma tiene ancora per un giro prima del cambio gomme

18° giro: Rosberg accumula sorpassi e preziose posizioni per limitare il danno in classifica: ora è 8°. Si alzano i tempi dei primi e quindi si avvicina il momento dei pit-stop

17° giro: La situazione: Hamilton guida con 5″.2 di vantaggio su Ricciardo, 10″.4 su Raikkonen e 16″.9 su Verstappen

16° giro: Hamilton allunga su Ricciardo, ma Verstappen tiene

15° giro: Ocon sotto verifica per irregolarità in gara. Rosberg è 9°

14° giro: Giro veloce per Verstappen con 1’39″217

14° giro: Hamilton ha quasi 3″ su Ricciardo, ma il vero pericolo in prospettiva gara è Verstappen che ha un distacco non sufficiente a Lewis per mantenere la testa dopo il pit-stop.

13° giro: Intelligente la scelta di Verstappen che potrebbe contare sullo stesso numero di pi stop degli altri, ma sfrutta i vantaggi della gomma morbida su questo circuito infuocato

12° giro Verstappen è l’unico ad aver sostituito la gomma Soft con un’altra Soft. Tutte Hard per gli altri. Hamilton allunga e guadagna un altro mezzo secondo

11° giro: Hamilton guida ma il suo vantaggio su Ricciardo è ora di 2″1, quasi 6″ più distante Raikkonen

10° giro: Verstappen, Peres e Rosberg ai box. Inizia la girandola dei cambi dei pneumatici

9° giro: Hamilton inizia a spingere, ora Ricciardo è a oltre 2 secondi di distacco, Verstappen segue con un ulteriore secondo di ritardo. Raikkonen a quasi 5″

8° giro: Pare confermata l’impressione di venerdì piuttosto che i risultati delle prove ufficiali: non c’è grande differenza almeno sul passo di gara, tra i tre top-team

7° giro: I primi tre si mantengono entro il secondo di distacco, Alonso è già 9°

6° giro: Button è ora al 6° posto, mentre prosegue la rimonta di Rosberg ora in 14.a piazza

5° giro: Rosberg scatenato è ora 15°

4° giro: Raikkonen sorpassa Peres e si porta in 4.a posizione

3° giro: Hamilton precede Ricciardo, Verstappen, Peres e Raikkonen

2° giro: Hamilton continua a fare la gara. Il contatto che ha messo fuori causa Vettel è stato anche con Rosberg che ha subito insieme a lui i maggiori danni. Ora il leader della classifica è 17°

1° giro Rosberg viene assorbito da tutto il gruppo e finisce clamorosamente in ultima posizione, con Hamilton che invece guida la gara davanti a Verstappen

1° giro: Partiti! Alla prima curva Vettel si infila all’interno e guadagna la 3.a posizione ma è contatto fatale per il pilota della Ferrari con La vettura di Verstappen e perde il contatto col gruppo. Già fuori Vettel

Ore 9.02: Risolto un problema all’acceleratore a Massa

Ore 9.00: Semaforo verde per il Warm-up e subito emozioni: Felipe Massa resta fermo in griglia

Ore 8.58: È strano vedere Fernando Alonso in ultima fila, in virtù della penalizzazione: sarà spettacolo assicurato con i suoi sorpassi

Ore 8.55: Tutto è pronto per il giro di Warm-up

Ore 8.50: I tecnici misurano costantemente la temperatura dell’asfalto

Ore 8.47: I piloti prendono posto sulle vetture e si avviano i motori. La gara si preannuncia emozionante. Il caldo è quasi infernale e il passo di gara è pronosticato come accessibile a Red Bull e Ferrari, oltre che a Mercedes che occupa la prima fila in partenza

Ore 8.45: Tutti in piedi per l’inno nazionale Malese sul circuito di Sepang. Mentre si alzano le note di “Il mio Paese”, i piloti sono schierati a motori spenti

Ore 8.40: Buongiorno a tutti gli appassionati di Formula 1 col primo grande LIVE di Solomotori.it.

Enrico Cannoletta assisterà per voi al GP di Sepang aggiornandovi secondo per secondo alla gara.

I piloti sono già sul circuito in attesa del segnale per il giro di ricognizione, schierati in griglia come segue:

LIVE SM: GP della MALESIA



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009