Minimò: la nuova microcar elettrica di Seat

Di , scritto il 03 Marzo 2019

È stato presentato in occasione del Mobile World Congress di Barcellona il nuovo concept di micromobilità urbana di SEAT, chiamato Minimó. Un veicolo a due posti, 100% elettrico, con un tetto da automobile, ma molto stretto (soli 1,2 metri), quindi agilissimo nel traffico e facile da parcheggiare (anche negli spazi per motocicli). Per dirla in altro modo: il veicolo unisce i vantaggi dell’auto a quelli della moto. Le batterie elettriche non richiedono una ricarica, bensì una totale sostituzione: questo sistema di “battery swap” garantisce quindi un’autonomia superiore ai 100 km.

Minimó è un veicolo iperconnesso con tecnologia 5G, che offre molte funzionalità utilissime, a partire dall’Assistente Google vocale di Android Auto che interagisce col guidatore senza distoglierlo. E poi la funzione speciale che riconosce se il conducente ha almeno 16 o 18 anni, adattando così automaticamente la velocità massima a 45 o 90 km/h in base alle normative.

È fuor di dubbi che è tempo di concepire in modo diverso la mobilità urbana, ripensando i concetti e cambiando le abitudini, come dimostra l’inarrestabile aumento degli scooter nei centri urbani, che da un lato consente di avere meno auto in circolazione, ma spesso a scapito della sicurezza. I grandi produttori dovrebbero sforzarsi per trovare delle soluzioni praticabili, e SEAT sembra averlo decisamente colto l’occasione.


2 commenti su “Minimò: la nuova microcar elettrica di Seat”
  1. Fabrizio ha detto:

    Progetto interessante per le nostre città

  2. Serena P. ha detto:

    Vetturetta molto interessante per la città


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009