Chevrolet Volt: la GM scopre l’America

Di , scritto il 04 Maggio 2007

la Chevrolet Volt
Una vera grande automobile? La Chevrolet Volt, E-Flex Hydrogen della General Motors. L’hanno presentata al Salone di Shangai ed è una cannonata: funziona a elettricità e idrogeno.
Ha una batteria litio-ioni che assicura una percorrenza di 483 chilometri con alimentazione a elettricità e a ZERO emissioni. È già la seconda versione in quattro anni. Bisogna ammetterlo: questa volta non ci sono tedeschi o giapponesi che tengano! La macchina che ci salverà la vita l’hanno fatta gli americani.
“E’ il minimo”, si può pensare, visto che da soli inquinano più di tutto il resto del mondo messo insieme. Questo è vero, ma cerchiamo di dare a Cesare quello che è di Cesare, no?

E poi lo sviluppo tecnologico è impressionante. Altro che le cavolate della stampa ufficiale sui motori ipertecnologizzati a benzina e gasolio! Quelli sono dei bidoni che non rendono nemmeno il 40% di quello che consumano, mentre il resto se ne va in calore. Ha ragione Beppe Grillo a dire che le Case non ci vendono macchine: ci vendono “stufe”.
Le fuel cell GM di quinta generazione, invece, sono già grandi la metà di quelle precedenti, danno la stessa potenza e le stesse prestazioni: 4 chili di idrogeno garantiscono un’autonomia di 483 km.
E tanto per dire quanto alla GM non si scherza, parafanghi, cornici dei finestrini, plancia strumenti e volante sono tutti in un materiale plastico che permette di abbatterne il peso del 30- 50%.
Come dire: se le cose si vogliono fare bene, si fanno. Altro che storie!



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009