150 Km/h in autostrada? Sembra fattibile ma…

Di , scritto il 07 Dicembre 2009

autostradaIl ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Altero Matteoli, sembra favorevole all’innalzamento del limite di velocità in autostrada fino ai 150 km/h.

Il nuovo limite di velocità potrebbe, dunque, fare la sua comparsa nelle autostrade italiane, ma solo dove vi è la presenza del tutor e nei tratti di autostrada a tre corsie. Matteoli però complica le cose, perché aggiunge che il limite di 150 km/h andrebbe bene per certi tipi di vetture che per cilindrata e dotazioni di sicurezza, possono viaggiare senza problemi a quella velocità.Le “auto piccole” non potranno farlo.

Ministro, le sembra cosa facile? Già dire “auto piccole” ci sembra abbastanza riduttivo. Consideriamo anche che la cilindrata delle auto non è un parametro di sicurezza e che neppure le dimensioni dell’auto stessa lo sono. Con quale criterio si stabilirà chi potrà andare a 150 all’ora e chi deve limitarsi a 130?


4 commenti su “150 Km/h in autostrada? Sembra fattibile ma…”
  1. ewris ha detto:

    già adesso si viaggia a 150kmh dato che, per legge, esiste una tolleranza sugli apparecchi di rilevazione (dovuta sia al margine de’errore dell’apparecchio sia alle inseattezze dei contakm)
    di fatto sono già settati ben oltre i 130 (tutor @150 e si tratta di una media!!)

    alzare il limite a 150 significa spostare tutto il discorso a ~170kmh REALI….
    improponibile per svariati motivi

    poi proporlo in questo modo è ancora peggio

  2. […] 150 Km/h in autostrada? Sembra fattibile ma… […]

  3. Mario ha detto:

    Concordo di elevare i limiti di velocità. Infatti, la legge sul Codice della strada nonostante quanto si proclama è stata fallimentare e deficitaria in tutti i sensi, è servita solo a fare cassa per quei comuni che hanno insitallati autovelox. Gli italiani brava gente nella furbizia, nella stragrande maggioranza, solo in questo detengono il primato, imparando dove sono dislocati gli apprecchi riducono drasticamente la velocità e poi riprendono con scorrettezze senza pari. Cito una frase di Massimo d’Azeglio: “L’Italia è fatta, ora bisogna fare gli italiani”. Con questo voglio intendere che si possono fare tutte le leggi, ma se poi nessuno le rispetta a cosa servono? I neo patentati quelli che procurano più incidenti, assieme ai camionisti, bisogna che sia data una pantente in prova per cinque anni, rinnovabili in altri cinque. Qualora in tale lasso di tempo non procurano incidente la patente viene confermata, in caso contrario ritirata e non più concessa.

  4. stefano ha detto:

    e se ti addormenti ai 150 km\h cosa succede??
    Matteoli…. anche oggi ti svegliato, purtroppo, ed hai parlato a cazzo !!!


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009