Nissan e-NV200: veicolo commerciale a emissioni zero

Di , scritto il 08 Maggio 2014

Nissan e-NV200E’ stata avviata la produzione della nuova Nissan e-NV200, veicolo commerciale ad alimentazione completamente elettrica.

Dopo il successo della Leaf, Nissan si lancia nella realizzazione di un nuovo veicolo ad emissioni zero. Ne abbiamo parlato in un articolo quando fu presentata a Detroit ed era poco più che un prototipo, ma ora è finalmente pronta alla distribuzione in serie. Si tratta di una vettura multispazio, utilizzabile naturalmente come normale autovettura o per il trasporto merci, ma che si presta anche ad essere utilizzata come taxi: non è un caso che Nissan e-NV200 sarà utilizzata proprio nella sua variante taxi nella città di Barcellona, dove si trovano gli stabilimenti che la stanno assemblando. Il sistema di propulsione elettrico al 100% è alimentato da un pacco batterie da 48 moduli da 24 kWh, collocato sotto il pianale di carico, che assicura un’autonomia omologata di circa 170 km. Una ricarica completa può richiedere fino a 12 ore, ma tale tempo si abbassa a 4 ore se si utilizza un’alimentazione da 6.6 kW/32 ampere. Nella sua variante commerciale (non taxi), Nissan e-NV200 offre un vano di carico con una capacità che può raggiungere i 4.2 metri cubi, può trasportare due pallet standard, e facilita tutte le operazioni di carico e scarico grazie ai portelloni scorrevoli.

La distribuzione della Nissan e-NV200 sarà avviata il prossimo giugno su larga scala internazionale (ben 19 i paesi interessati): il prezzo per l’Italia sarà pari a 20.600 euro per la versione senza batterie incluse (16.480 euro con gli incentivi statali), mentre il prezzo comprensivo di batterie è 25.436 euro (20.436 euro con gli incentivi statali).



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009