Maserati Levante Trofeo: serie speciale da 590 CV

Di , scritto il 09 Aprile 2018

Con il nuovo modello Levante Trofeo Maserati supera sé stessa e molti concorrenti nel segmento dei Suv sportivi luxury: siamo davanti a un motore V8 Twin Turbo di 3,8 litri con una potenza di 590 CV, capace di passare da 0 a 100 km/h in appena 3,9 secondi e di superare la velocità di 300 km/h.

L’innovativo motore, assemblato nello stabilimento Ferrari di Maranello, è concepito per massimizzare la resa del sistema di trazione integrale intelligente Q4 e può vantare uno straordinario rapporto di 156 CV per litro

Rispetto ai modelli del passato, la scocca del SUV è caratterizzata dalla fascia inferiore del frontale e dal paraurti posteriore, a cui si aggiungono i cerchi Orione da 22 pollici in alluminio forgiato (a scelta del cliente lucidi o opaca), le prese d’aria laterali nella fascia inferiore e due ali aerodinamiche che assicurano estrema stabilità. Anche il posteriore della vettura risulta più largo e possente, grazie al componente orizzontale in fibra di carbonio dalla linea più affilata e a un estrattore inferiore che ingloba i quattro terminali di scarico ovali.

Il frontale del nuovo Maserati Levante Trofeo mostra dei proiettori full-LED adattivi, una calandra con doppi listelli verticali, una fascia inferiore a nido d’ape e pinze freno ad alte prestazioni disponibili nei colori rosso, blu, nero, argento o giallo. Il look da vettura coupé è completato dal tipico logo Trofeo “Saetta”, che è montato sul montante posteriore.

Gli interni di Levante Trofeo non sono meno eleganti ed esclusivi, a partire dai sedili sportivi sagomati rivestiti in finissima pelle naturale (disponibile nei colori nero, rosso e cuoio), con impunture a contrasto e il logo Trofeo ricamato sui poggiatesta.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009