Honda CB1000R – una maxi naked ispirata alle café racer

Di , scritto il 09 Maggio 2018

Che cos’è una café racer? In breve potremmo definirla come una moto dall’aspetto sportivo, ma in stile vintage. Risponde pienamente alla definizione anche la nuova Honda CB1000R che il costruttore definisce con tre aggettivi inizianti per R: rude, ribelle e retrò.

Siamo davanti a una moto sportiva naked, minimalista compatta e muscolosa, che colpisce per i raffinati dettagli in metallo ricercati e motore verniciati di un nero intenso. Alla guida si rivela potente, dinamica e aggressiva. Il motore 4 cilindri sviluppa infatti 145 CV a un regime sopra i 10.000 giri al minuto. La coppia massima di 104 Nm e la relativa leggerezza (12 chili in meno rispetto al modello precedente) permettono di effettuare notevolissimi scatti.

La modernità dei questa motocicletta sta anche in altri particolari, come il comando del gas Throttle by Wire associato a una innovativa gestione elettronica e la possibilità di scelta tra quattro riding modes, uno dei quali completamente personalizzabile. Sono nuovi anche il telaio, con sospensioni Showa e l’impianto frenante con pinze ad attacco radiale.

A livello estetico si notano anche l?arretramento dello sbalzo anteriore e i fari full LED, anche posteriori. Oltre alla versione standard è disponibile la versione “plus” denominata CB1000R+, con Quickshifter di serie. I prezzi? Sono a partire da 13.790 euro.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009