Jeep Grand Cherokee Limited Tech: uno speciale allestimento ad alta tecnologia

Di , scritto il 09 Luglio 2012

Sarà a giorni sul mercato italiano la nuova Jeep Grand Cherokee Limited Tech, allestimento tecnologico a tiratura limitata.

Questa nuova versione è stata realizzata appositamente per il mercato italiano, e si caratterizza per la sua avanzata dotazione tecnologica. Rispetto alla versione Limited sono introdotti il navigatore satellitare UConnect GPS, su display touchscreen da 6.5 pollici con connettività USB, AUX, vivavoce Bluetooth e hard disk da 30 GB,  l’apertura elettrica del portellone posteriore, il volante con corona riscaldabile. Troviamo poi i fari bi-xenon autoadattativi, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori, la telecamera per la retromarcia, i sedili in pelle riscaldabili, e i sedili anteriori a regolazione elettrica. L’unico motore previsto in dotazione è il 3.0 litri turbodiesel a iniezione diretta da 190 CV di potenza e 440 Nm di coppia massima, abbinato a un cambio automatico a cinque rapporti e alla trazione integrale con ripartitore a due velocità. Le dotazioni meccaniche e di sicurezza prevedono i dispositivi Hill Descent Control e Hill Start Assist, rispettivamente per il controllo della velocità in discesa e per l’assistenza nelle partenze in salita.

Le colorazioni previste per la carrozzeria sono Stone White, Brilliant Black, Mineral Gray e Bright Silver, abbinate a interni in pelle nera. La commercializzazione è prevista per la metà di luglio, a un prezzo di 51.000 euro, ma è possibile anche scegliere la soluzione a noleggio, per 3 anni a 780 euro al mese, che includono assicurazione RCA, furto e incendio, manutenzione, tassa di proprietà, assistenza stradale.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009