La Ferrari con Leclerc punta al titolo mondiale 2022

Di , scritto il 10 Marzo 2022
Ferrari
Photo by Abed Ismail on Unsplash

La Formula 1 deve ancora iniziare, ma l’attenzione e l’attesa per la prossima stagione cresce sempre di più.

Ad aver incuriosito di più i tifosi, giornalisti ed esperti del mondiale è sicuramente la Ferrari. La scuderia di Maranello è la più attesa di tutto il circus e con lei Charles Leclerc, pilota di punta della Rossa. Con il nuovo regolamento e le nuove vetture presentate a febbraio sono tante le incognite per questo 2022, ma una cosa resta certa: la Ferrari con Leclerc punterà al titolo mondiale.

Ecco, dunque, tutto quello che c’è da sapere sulla F1 che verrà, chi sono i favoriti nelle scommesse Formula 1 e perché Leclerc potrebbe essere la rivelazione.

La nuova stagione di Formula 1, sebbene non sia ancora iniziato il campionato, si può già dire essere entrata nel vivo. Dopo le presentazioni di tutte le nuove vetture con la livrea aggiornata lo scorso mese, è tempo di test prestagionali.

La prima sessione di prove si è tenuta due settimane fa in Spagna, sul circuito del Montmelò di Barcellona, per tre giorni consecutivi. L’attesa per vedere finalmente in pista le nuove monoposto era altissima e le sorprese non sono di certo mancate.

Prima su tutte le prestazioni delle due Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz, apparse senza ombra di dubbio come protagoniste dei test. Le due monoposto della scuderia italiana hanno percorso ben 439 giri, più di qualunque altro gruppo, facendo segnare degli ottimi tempi e risultando molto solide. Tra questi è spiccato sicuramente Charles Leclerc, che ha segnato come miglior tempo personale un ottimo 1’19″689 in appena 78 giri. Il giovane monegasco non si è poi nascosto davanti alle telecamere, affermando pubblicamente come l’obiettivo del nuovo anno sia lottare per il titolo e vincere almeno cinque gran premi.

Nella corsa alla vittoria, però, non possono mancare sicuramente i due favoriti dello scorso anno, nonché tra i più quotati nelle scommesse Formula 1: Hamilton e Verstappen. Proprio quest’ultimo, campione in carica per la prima volta con la sua Red Bull, non ha brillato nei primi test, ma tutto fa pensare a una strategia di team. Il pilota olandese, infatti, ha rilasciato pochissime dichiarazioni e ha voluto il più possibile lavorare con il team austriaco allo sviluppo della nuova vettura, apparsa molto differente come livrea e componenti da tutte le altre.

A Barcellona Max Verstappen ha sempre girato tra i primi dieci, ma non ha mai fatto registrare tempi incredibili, spesso restando anche a due o più secondi dai primi. L’impressione è che non ci sia la necessità da parte di Red Bull di mostrare ai propri rivali le potenzialità della monoposto, bensì cercare di correggere e migliorare il più possibile alcune componenti, oltre a prendere confidenza con le nuove Pirelli 18”.

Molto simile la situazione di Lewis Hamilton, scomparso dai radar e dai social per quasi tre mesi dopo la sconfitta ad Abu Dhabi. Il sette volte campione del mondo di Formula 1 e nuovo Sir inglese è tornato in pista dopo un silenzio che aveva fatto pensare a un probabile ritiro, salvo poi smentire tutti, compresa la Mercedes. Il pilota della scuderia tedesca a Barcellona ha preso sempre più confidenza con la sua nuova monoposto, facendo registrare ottimi tempi soprattutto nella terza ed ultima giornata di test. Nonostante la sconfitta dello scorso anno, resta insieme a Verstappen uno dei favoriti al titolo nelle quote scommesse Formula 1, con la possibilità di portare a casa l’ottavo mondiale, record mai riuscito a nessuno. Il prossimo fine settimana si terrà inoltre la seconda ed ultima sessione di test invernali prima dell’inizio vero e proprio della stagione di Formula 1.

La località è quella del Bahrain, in programma per tre giorni, a partire da giovedì 10 fino a sabato 12 marzo. Questa sarà anche l’occasione per i piloti del circus di provare la prima pista su cui si correrà quest’anno, ovvero il Gran Premio del Bahrain, con la gara fissata per il 20 marzo.

I test serviranno a dare qualche informazione in più agli appassionati del mondiale su quattro ruote, per comprendere se davvero la Ferrari potrà risultare più competitiva per la corsa al titolo e come si stanno trovando Sainz e Leclerc sulle nuove monoposto. Non resta dunque che godersi un altro fine settimana di corse e velocità in pista, prima dell’inizio di una nuova ed entusiasmante stagione, con un regolamento diverso e delle vetture sempre più interessanti.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009