Auto ibride? Solo un terzo di chi le ha avute le ricompra

Di , scritto il 10 Aprile 2012

Secondo uno studio pubblicato di recente dall’istituto di ricerca americano Polk, la maggior parte di coloro che negli Stati Uniti sono già stati proprietari di auto ibride non farebbero il bis.

Infatti, se il numero di modelli ibridi negli Stati Uniti è più che raddoppiato dal 2007, solo il 35% o poco più di un terzo di questi proprietari sceglierebbe nuovamente di acquistare un ibrido a distanza di cinque anni.

Con la sola esclusione dei possessori della Toyota Prius, la fedeltà all’ibrido cade sotto il 25%. E neppure il volume totale delle vendite degli ibridi è in crescita, in quanto rappresenta solo il 2,4% sul totale del mercato USA, mentre nel 2008 era pari al 2,9%.

Sicuramente i prezzi elevati non sono invitanti per i potenziali acquirenti, ma anche il fatto che sia necessario tempo per acquisire dimestichezza con la tecnologia gioca un ruolo importante. Da considerare anche la recente forte competizione da parte di auto compatte con consumi assai ridotti, a cui gli americani non erano finora abituati.

Per alcuni produttori di auto ibride c’è comunque una nota positiva: coloro che tornano a comprare un veicolo ibrido ne scelgono uno della stessa casa, con il marchio Toyota in testa (60%), subito seguito da Honda (52%).



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009