GP Gran Bretagna, Alonso vince e fa grande la Ferrari

Di , scritto il 10 Luglio 2011

E’ stata una domenica particolare questa per la Ferrari che può finalmente rompere il digiuno di nove mesi di attesa per una nuova vittoria di Fernando Alonso. Una vittoria importante perché arriva su una pista considerata sfavorevole alla Rossa. Nella tana del lupo, potremmo dire.

A fare da sottofondo alla gara c’è stata la polemica degli scarichi soffiati che è andata avanti da giovedì fino ad oggi pomeriggio dopo la corsa. Senza l’aiutino che dona carico aerodinamico aggiuntivo alla Red Bull, Sebastian Vettel si è dovuto chinare alla veloce 150° Italia made in Maranello.

La gara è iniziata con la pista bagnata per via di uno scroscio di pioggia, arrivato proprio pochi minuti prima del via e che costringe i piloti a partire con gomme intermedie. Vettel beffa il poleman Webber e si porta al comando della gara, mentre dietro Alonso e Massa partono discretamente. Vettel pare dare un ritmo indiavolato alla gara, ma l’inconveniente è dietro l’angolo. Il tedesco ha un problema al pitstop e perde tempo prezioso, rientrando dietro ad Hamilton. La RB7 è più veloce della McLaren, ma Lewis si difende bene e per Vettel non c’è nulla da fare. Solo grazie ad una strategia diversa, riuscirà a superare il rivale anglocaraibico ai box.

Nel frattempo, Alonso è già scappato imprimendo alla corsa un ritmo strepitoso, tanto che per alcuni giri è arrivato a dare ben 2 secondi al giro alla McLaren di Hamilton, approfittando della lotta tra McLaren e Red Bull. Semplicemente fantastico.

Al termine dei 52 giri previsti, Fernando Alonso taglia per primo il traguardo, con estrema gioia dei suoi tifosi. Dietro di lui Vettel e Webber, mentre Hamilton ha dovuto rallentare perché aveva poca benzina e si è dovuto accontentare del quarto posto. E, nelle ultime curve, Massa aveva provato a sopravanzarlo, ma senza successo. Sesta posizione per Rosberg, settimo Perez, Heidfeld ottavo.

Solo nono Schumacher, in una giornata in cui avrebbe sicuramente dato la paga al proprio team mate. Peccato per un contatto nelle prime fasi ed un conseguente stop and go che ha compromesso nettamente la sua corsa.

Pos Pilota Team Tempo
 1.  Alonso        Ferrari                    1h28:41.194
 2.  Vettel        Red Bull-Renault           +    16.511
 3.  Webber        Red Bull-Renault           +    16.947
 4.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +    28.986
 5.  Massa         Ferrari                    +    29.010
 6.  Rosberg       Mercedes                   +  1:00.665
 7.  Perez         Sauber-Ferrari             +  1:05.590
 8.  Heidfeld      Renault                    +  1:15.542
 9.  Schumacher    Mercedes                   +  1:17.912
10.  Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari         +  1:19.108
11.  Sutil         Force India-Mercedes       +  1:19.712
12.  Petrov        Renault                    +  1:20.600
13.  Barrichello   Williams-Cosworth          +  1 lap
14.  Maldonado     Williams-Cosworth          +  1 lap
15.  Di Resta      Force India-Mercedes       +  1 lap
16.  Glock         Virgin-Cosworth            +  2 laps
17.  D'Ambrosio    Virgin-Cosworth            +  2 laps
18.  Liuzzi        HRT-Cosworth               +  2 laps
19.  Ricciardo     HRT-Cosworth               +  3 laps     
Fastest lap: Alonso, 1:34.908

Non classificati - ritirati: Pilota Team Al giro
Button        McLaren-Mercedes             11
Buemi         Toro Rosso-Ferrari           26
Kobayashi     Sauber-Ferrari               28
Trulli        Lotus-Renault                41
Kovalainen    Lotus-Renault                49

Classifiche Mondiali dopo la nona gara Piloti: Costruttori: 
 1.  Vettel       204        1.  Red Bull-Renault          328
 2.  Webber       124        2.  McLaren-Mercedes          218
 3.  Alonso       112        3.  Ferrari                   164
 4.  Hamilton     109        4.  Mercedes                   68
 5.  Button       109        5.  Renault                    65
 6.  Massa         52        6.  Sauber-Ferrari             33
 7.  Rosberg       40        7.  Toro Rosso-Ferrari         17
 8.  Heidfeld      34        8.  Force India-Mercedes       12
 9.  Petrov        31        9.  Williams-Cosworth           4
10.  Schumacher    28
11.  Kobayashi     25
12.  Sutil         10
13.  Alguersuari    9
14.  Buemi          8
15.  Perez          8
16.  Barrichello    4
17.  Di Resta       2
Mascherine in pronta consegna

1 commento su “GP Gran Bretagna, Alonso vince e fa grande la Ferrari”
  1. Luca ha detto:

    Penso che la vicenda degli scarichi ha gettato fango sulla formula uno. Tuttavia, mi godo la vittoria di Fernando, perché arrivata su una pista come Silverstone davvero tosta per noi!


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009