Nissan Juke: le novità della versione Shiro

Di , scritto il 11 Gennaio 2012

Durante il prossimo Salone dell’auto di Bruxelles vedremo una nuova, speciale, versione della Nissan Juke, chiamata Shiro.

Questo modello si distingue soprattutto per alcuni inediti tratti estetici, e da uno di questi prende il suo nome: “Shiro” in giapponese vuol dire “bianco”, e la Juke Shiro presenta nell’abitacolo le cuciture, i braccioli, e alcune rifiniture di colore bianco, mentre all’esterno alcuni particolari come gli specchietti e le maniglie sono in argento satinato. Alle varie colorazioni disponibili già in precedenza per la carrozzeria, si aggiunge ora quella Nightshade, che ben si sposa con gli eleganti cerchi in lega da 17 pollici. Infine, sono 3 le motorizzazioni previste, di cui andiamo ad analizzare le prestazioni in dettaglio. Il diesel 1.5 dCi, in grado di erogare una potenza di 110 CV e con 240 Nm di coppia massima, accelera da 0 a 100 km/h in 11.2 secondi, e raggiunge una velocità massima di 175 km/h; il 1.6 a benzina è disponibile in versione aspirata o turbocompressa a iniezione diretta: il primo, da 117 CV di potenza, ha un’accelerazione 0-100 in 11 secondi e tocca la velocità massima di 177 km/h, mentre il secondo, da ben 190 CV e con trazione integrale All-Mode e cambio automatico CVT disponibili, raggiunge i 100 km/h in soli 8 secondi e arriva alla velocità massima di 215 km/h.

Il Salone di Bruxelles avrà inizio domani, e durerà fino al 22 gennaio: sarà lì che avremo modo di vedere questo nuovo allestimento della Nissan Juke, un crossover di buon successo che si rinnova con poche ma accattivanti novità.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009