Toyota Prius V: Versatilità è la parola d’ordine

Di , scritto il 12 Gennaio 2011

La Toyota ha annunciato – al momento solo per il mercato USA – la nuova Prius V, il nuovo modello ibrido con carrozzeria monovolume. Farà il proprio debutto al prossimo Salone di Detroit ed è la terza vettura della famiglia, che arriva proprio dopo la Prius e la Prius Plug-In.

Sarà lunga 4,61 metri e larga 1,77. Disponibile dalla prossima estate negli States, la Prius V condivide la stessa piattaforma e lo stesso sistema ibrido della prima serie. Le differenze stanno nel cx, oggi solo 0,29, ed uno spazio di carico aumentato di ben il 50%.

La sigla V non sta “Cinque” in numero romano, ma per “Versatility”, il concetto più adatto ad una vettura-salotto per le giovani famiglie americane. A bordo, la dotazione tecnologica è eccellente: presente il Touch Tracer Display, la ventilazione alimentata da celle solari, il Dynamic Radar Cruise Control, il sistema di parcheggio automatico e il sistema Smart Key con avviamento con pulsante.

Non manca di certo l’infotainment: sarà possibile connettersi ad internet e prenotare biglietti aerei o per il cinema, avere informazioni sul costo della benzina e sui luoghi interessanti nei paraggi e molto altro.

L’unica cosa che resta uguale alle precedenti versioni è il sistema di propulsione, che in totale eroga 136 cavalli. La Prius V sfrutta un motore a benzina 1.8 litri ed un motore eletrico alimentato da una batteria al nickel-metal-idruro. La differenza con il passato è che i tecnici Toyota hanno saputo tagliare i consumi del 20% rispetto alla prima Prius.

Per il momento, resta solo in America, ma chissà che anche da noi non abbia un futuro.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009