eCall: richiesta automatica di soccorso stradale su tutte le auto dal 2015

Di , scritto il 12 Settembre 2011

Una importante innovazione tecnologica sarà ben presto inserita tra le dotazioni obbligatorie di tutte le vetture in produzione: si chiama “eCall”, ed è un sistema automatico di richiesta soccorsi in caso di incidente stradale.

La Commissione europea ha stabilito che, a partire dal 2015, tutte le vetture dovranno essere costruite con il sistema eCall già montato. Questo utile strumento sarà visibile all’interno dell’abitacolo sottoforma di pulsante, che potrà essere attivato manualmente in caso di necessità, o che si attiverà automaticamente, attraverso un complesso sistema di sensori, in caso di incidente grave: lo stesso principio di funzionamento degli airbag. Una volta attivato, eCall provvederà immediatamente a chiamare il 112, definito come numero di emergenza europeo standard, e attraverso questa chiamata comunicherà a chi di dovere la posizione esatta e il tipo di veicolo coinvolto. La centrale operativa potrà così organizzare tempestivamente il soccorso.

Fino al 2015 sarà dato modo alle case automobilistiche di adeguarsi a questa nuova dotazione, e soprattutto alle infrastrutture di telefonia mobile di aggiornare opportunamente il trattamento e l’instradamento delle chiamate di eCall. A fronte di un investimento abbastanza esiguo (circa 100 euro per ogni dispositivo), è stata stimata fino al 50% la riduzione dei tempi di intervento: un aumento di efficienza che in certe situazioni può rivelarsi decisivo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009