Nuova Opel Astra, una piccola Insignia

Di , scritto il 14 Aprile 2009

este_09180332_04050.jpgGià qualche giorno fa vi avevamo anticipato qualcosina di questa nuova vettura, tanto attesa ma che sarà presentata ufficialmente solo al Salone di Francoforte. Seppur l’obiettivo non è dichiarato, è implicito: spodestare la leadership della Golf da questo segmento grazie ad una vettura che condivide molta tecnologia vista sulla Insignia.

Proprio per questo la nuova Astra è considerata la piccola Insignia: ha lo stesso controllo elettronico dell’assetto, il congegno che consente di leggere i cartelli stradali e il sistema che ti avverte quando l’auto lascia la propria linea ideale in carreggiata. Ma sembra che non siano solo le novità elettroniche a far gola agli automobilisti: l’aerodinamica sarà di assoluto record per questa categoria. Si vocifera di un Cx (coefficiente di penetrazione aerodinamica) di 0,26 ma non è ancora stato ufficializzato nulla a riguardo.

E il nostro countdown verso la nuova Astra, continua!


2 commenti su “Nuova Opel Astra, una piccola Insignia”
  1. […] stiamo seguendo con interesse quanto accade intorno alla nuova Opel Astra. L’abbiamo definita una piccola “Insigna”, poiché oltre allo stile molto simile condivide con la sorella maggiore gran parte delle […]

  2. Saint Andres ha detto:

    Auto davvero molto bella, a me piace molto, soprattutto perché non rinunciando ad una linea sportiva hanno fatto un altro passo avanti nel design di quest’auto che stimo moltissimo, da alcune foto spia ho notato come siano cambiati anche gli interni che nella serie ancora in commercio sono originali ma forse non bellissimi. Non vedo l’ora di toccare con mano e magari di farci un giretto!
    PS: ne ho parlato anche io analizzando il design, se può interessare l’articolo è qui.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009