Volkswagen Tiguan, dalla Namibia con furore… elettronico

Di , scritto il 14 Giugno 2007

tiguan

Con l’ultimo test massacrante in Namibia, la Volkswagen ha concluso la fase di sviluppo della Tiguan. Nel Paese africano sono stati testati soprattutto i componenti elettronici. Tenete presente che la Tiguan ha il navigatore satellitare con autoradio di nuova generazione: denominato RNS 500, ha un disco rigido da 30 gigabyte e dispone di comandi touchscreen. L’hardware comprende uno schermo a colori VGA da 6,5” con 800 x 480 pixel e un’eccellente luminosità. Un processore PC Power da 400 MHz e un processore grafico dedicato (GPU) assicurano prestazioni veloci.

Possono anche essere collegati altri sistemi come una telecamera per la retromarcia, l’autotelefono, un iPod e altri lettori MP3. È possibile la combinazione con un sound system Dynaudio, così come l’integrazione della ricezione radio digitale in qualità CD.

Impiegato per la prima volta un complesso di sistemi di assistenza che si attiva attraverso un solo pulsante chiamato “Offroad”. Cinque i motori previsti, tutti sovralimentati. I benzina TSI sviluppano 150, 170 e 200 CV, i diesel TDI 140 e 170 CV. Sarà il primo SUV al mondo con sistema di assistenza al parcheggio Park Assist, l’assistente di parcheggio: evita al guidatore la parte più complicata delle manovre di retromarcia, lasciandogli soltanto la gestione di acceleratore e freno.


1 commento su “Volkswagen Tiguan, dalla Namibia con furore… elettronico”
  1. […] delude le attese la nuova VW Tiguan, di cui vi ho già parlato qui in occasione del massacrante test. Ha motori a benzina TSI da 150, 170 e 200 cavalli, più due TDI […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009