Mondiale Rally 2017: in arrivo vetture potenti e tecnologiche

Di , scritto il 14 Luglio 2015

Mondiale Rally 2017Gli appassionati del Rally, manifestazione sportiva in cui auto di serie, sportive ed aggressive competono con prove speciali e di abilità su percorsi ardui (anche in notturna), apprezzeranno non poco quanto deciso dal Consiglio Mondiale del Motorsport, in vista del Mondiale Rally 2017. Il Consiglio infatti, lo scorso venerdì 10 luglio, si è riunito a Città del Messico per ratificare il nuovo Regolamento Tecnico per le vetture che parteciperanno alla gara. Più potenti e veloci, più aggressive e tecnologiche: sono queste le caratteristiche delle auto che affronteranno i tragitti del Campionato. Tra le principali novità, a migliorare le prestazioni delle vetture, c’è la loro “leggerezza”. Le sfidanti quattroruote infatti, peseranno 25 chili in meno, mentre riguardo allo styling, aumenteranno le dimensioni dell’alettone posteriore, e la larghezza dell’auto passerà da 1820 mm a 1875 mm. Il paraurti anteriore, potrà ospitare elementi aerodinamici alle ruote anteriori.

Gli anni scorsi, i vertici del Mondiale, avevano lavorato per ridurre la potenza delle vetture, mentre per il Mondiale Rally 2017, è possibile aspettarsi auto davvero aggressive. La flangia turbo dei motori sarà modificata, e raggiungerà i 36 millimetri, mentre la pressione del boost arriverà ad una potenza massima di 2,5 bar, il che significa propulsori fino a 380 cv. Per ridurre la nuova potenza acquisita, cambierà la grandezza delle ali che dominano il retrotreno. Il Regolamento Tecnico ha stabilito che il volume degli spoiler posteriori sarà incrementato per rendere minime le turbolenze che possono crearsi posteriormente alle vetture. Il Direttore tecnico della FIA, Bernard Niclot, definisce le nuove norme come finalizzate ad aumentare non solo la spettacolarità delle vetture, ma anche la loro sicurezza, mentre il Direttore delle operazioni del Mondiale Rally 2017, Oliver Ciesla, definisce le nuove auto distinguibili e dinamiche. Esprime un commento positivo anche il pilota Campione del Mondo Sébastien Ogier, che afferma: “In quanto pilota sei costantemente alla ricerca di prestazioni. Credo che le ali più larghe e la nuova aerodinamica consentiranno più grip e velocità più elevate entrando in curva. Questo sarà bello anche per lo spettacolo, perché l’aumento di potenza renderà sicuramente più spettacolare la guida per i tifosi, e la carrozzeria più larga renderà le macchine con una linea più aggressiva”.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009