Governo, cosa non si farebbe per noleggiare le elettriche?

Di , scritto il 14 Settembre 2020
Governo DL semplificazioni

Il DL “Semplificazioni”, cioè il 76/2000 appena passato in Senato, corregge a prima vista una indicazione anacronistica. Tuttavia, a voler lanciare una interpretazione maliziosa, il provvedimento sembra più un incentivo alla diffusione del mezzo elettrico. Con qualche potenziale effetto collaterale sui contratti di Noleggio “convenzionali”.

Legge 15 gennaio 1992, N.° 21, Art. 8, Comma 1: ovvero, il cimitero dei Tassisti e degli NCC, per quella “tagliola” espressa nel periodo che sintetizzo così: “la licenza Taxi e l’autorizzazione per NCC sono rilasciate a singoli che abbiano mezzi in proprietà o in Leasing”… Già: ignorato del tutto lo strumento del Noleggio!

Una dimenticanza, una colpevole ignoranza del Legislatore oppure un regalo indiretto della politica del tempo ai soliti amici Rivenditori (notoriamente ex-palazzinari) di auto? Non si sa, ma nel tempo di questo aspetto se ne è assimilata la sostanza normativa, ed alla fine nessuno mai prima d’ora aveva sollevato questioni.

Taxi a Noleggio? Una risata Vi seppellirà….

Del resto lasciate dire da uno che di auto ne ha vendute e noleggiate alcune: sul versante Taxi il Noleggio, prima ancora che non consentito dalla Legge, è sempre stato visto dai potenziali acquirenti come una eresia contrattuale.

Franchigie assicurative micidiali, percorrenze straordinarie ed il rischio di un superlavoro burocratico in fase di omologazione, allestimento, gestione postvendita e ritorno del mezzo portavano ad una sola conclusione: valori residui pari a zero e canoni di gestione altissimi portavano la rata mensile su importi “lunari”.

Risultato, il Taxi è stato sempre più conveniente comprarlo che noleggiarlo.

Attualmente tra sconti Fleet ed agevolazioni di categoria, piani Leasing a tassi interessanti e con la offerta di servizi post-vendita vantaggiosi offerti anche dalle Reti indipendenti, l’unico punto a favore di un Noleggio Taxi rispetto all’acquisto potrebbe ritrovarsi solo nella RCA a libro matricola, ma basterebbe solo questo a ridurre il costo mensile delle Rate?

NCC: possibile “grana” assicurativa sui contratti di Noleggio convenzionali?

Sul versante NCC, invece, direi che il dispositivo di modifica è decisamente più allettante ed innovativo : anche per questo tipo di servizio, beninteso, esistono associazioni di categoria e similari che riescono ad ottenere sconti importanti sui listini di acquisto; ma dato il naturale trasporto degli NCC per la fascia di mercato “Premium”, la immediata corrispondenza di amorosi sensi tra questa categoria ed il mondo del Noleggio potrebbe avere razionalmente più senso rispetto all’apertura verso i tassisti.

Ed anche perché, probabilmente, uno dei canali per l’NCC potrebbe essere quello del Noleggio a Breve, entrato in crisi a causa dell’emergenza sanitaria.

Non avendo molte informazioni sul comparto NCC, tuttavia, ho bisogno di approfondire per capire e tradurre, più in avanti, una mia semplice “intuizione” – da sviluppare e razionalizzare assolutamente – sui rischi che la traduzione in contratto del rapporto tra NCC e Noleggiatori possa ingenerare paradossi di natura assicurativa tali da influire anche sulle controversie tra Noleggiatori e Clienti “convenzionali”.

Ma questo, ripeto, è il frutto di una mia mera intuizione e soprattutto non tiene conto della eventualità di impianti contrattuali specifici ed innovativi per inquadrare il Noleggio ad NCC.

Sotto sotto… c’è la scossa????

Tuttavia anche a comprendere tutte le attenuanti e le condizioni di vantaggio per il ricorso al Noleggio da parte di NCC e Taxi, la modifica introdotta nel D.L. Semplificazioni non dovrebbe avere, a rigor di logica, grandi effetti sui numeri del Noleggio in Italia.

Sommando alcune vecchie e/o recenti ricerche e statistiche sul numero di licenze e mezzi Taxi ed NCC attivi in Italia, si può dire approssimativamente che la modifica interessi attualmente circa 50.000 mezzi circolanti : tuttavia se facciamo riferimento ad una cifra del genere, togliendo empiricamente i soggetti che non cambieranno auto nel breve, più coloro che in ogni caso continueranno ad acquistarla anche solo per abitudine o diffidenza verso il NLT, è chiaro che nei primi anni post modifica i Taxi e gli NCC a Noleggio potrebbero ammontare a poche migliaia di targhe all’anno. Piuttosto che niente è meglio piuttosto, certo. Ma nulla che faccia gridare al prodigio.

E allora, dov’è la notizia su questa modifica? Secondo me, che sono malevolo e complottista, consentire al servizio di trasporto privato di noleggiare anziché acquistare sembra più un tentativo di convogliare più facilmente l’interesse di tassisti e noleggi con conducente verso l’auto elettrica. E per i numeri omopatici di questo comparto, il D.L. Semplificazioni sarebbe davvero un evento….

Riccardo Bellumori

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009