Formula 1, Hamilton o Verstappen? Chi parte in pole per il Mondiale?

Di , scritto il 17 Marzo 2022
Hamilton o Verstappen

La vecchia stagione di Formula 1 è terminata da qualche mese, siamo alle porte della nuova. Il 2022 promette emozioni a non finire, anche e soprattutto per com’è terminato lo scorso anno. La vittoria finale di Max Verstappen, che ha avuto la meglio nello scontro diretto con Lewis Hamilton nel Gran Premio di Abu Dhabi, ha suscitato non poche polemiche.

Il pilota britannico, dopo la sconfitta, si è lasciato andare ad un abbraccio colmo di sportività con il rivale olandese, che aveva fatto pensare ad un epilogo piuttosto sereno. Nei giorni successivi, invece, il malumore del fenomeno della Mercedes è notevolmente aumentato, tanto da minacciare il suo ritiro definitivo dalla Formula 1.

Gli episodi che sono avvenuti durante l’ultima gara non hanno fatto particolarmente piacere alla Mercedes e al suo pilota, che hanno pensato anche ad un tentativo di ricorso per modificare l’esito del mondiale.

Tuttavia, il titolo iridato è stato confermato a Verstappen, che, dopo aver rischiato di subire una rimonta clamorosa da Hamilton, è riuscito a conquistare il primo mondiale della sua carriera. Sfumata, invece, la possibilità di Lewis Hamilton di ottenere l’ottavo titolo, di superare Schumacher e di diventare, conseguentemente, il pilota più vincente della storia.

Tornando alle dinamiche di quell’ultima gara svoltasi ad Abu Dhabi, analizziamo gli episodi che hanno fatto infuriare la Mercedes e il pilota britannico. Hamilton, al comando della gara, ha perso proprio agli ultimi giri la possibilità di portarsi a casa il mondiale. Il merito va ovviamente anche e soprattutto a Verstappen, che ha creduto fino all’ultimo alla possibilità di ottenere il primato e che ha disputato un’annata a dir poco incredibile.

L’olandese ha ricevuto anche l’aiuto involontario di Nicholas Latifi, che, urtando la sua Williams a 5 giri dal termine della gara, ha costretto la direzione di gara a schierare sulla pista la Safety Car. La decisione di Hamilton è stata piuttosto chiara: continuare la gara con le gomme dure. Verstappen, invece, ha tentato il tutto per tutto e ha deciso di farsi montare dal suo team le gomme soft per il rush finale.

Rimossa la Williams di Latifi, la direzione di gara ha permesso alle altre vetture di sdoppiarsi al penultimo giro, questo ha portato Verstappen a tornare al fianco del suo diretto concorrente. Il pilota della Red Bull, dopo aver sorpassato Hamilton, ha difeso in maniera agguerrita il primato dai tentativi di sorpasso del britannico. Prima di quell’episodio, che si è rivelato a dir poco decisivo, ce ne sono stati altri che hanno coinvolto direttamente i due contendenti al titolo.

Il finale di stagione, nonostante le tante polemiche, è stato straordinario e ha regalato agli appassionati un epilogo eccitante. Hamilton ha messo da parte i malumori e, dopo essersi allontanato per un breve periodo dai riflettori, dalle telecamere e dai microfoni dei giornalisti, si è rimesso al lavoro per preparare il nuovo anno. Il pilota della Mercedes andrà alla ricerca di una sana rivincita, mentre l’olandese cercherà in tutti i modi di riconfermarsi e di bissare la vittoria conquistata nella scorsa stagione.

Alla griglia di partenza, secondo la grande maggioranza degli esperti e degli appassionati, lo indicano anche le quote dei bookmaker, partirà leggermente favorito Lewis Hamilton. La sfida sarà comunque lunga: in questo Mondiale di Formula 1 2022 ci saranno 23 gare, il calendario più lungo della sua storia. Fino al 6 novembre ci sarà da divertirsi.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009