Nissan Note diventa bifuel con 1400 chilometri di autonomia totale

Di , scritto il 17 Settembre 2014

nissan-note-a-GPLIl modello Nissan Note, la mini-monovolume che ha già riscosso molto successo si è recentemente arricchito con la versione bifuel (benzina-GPL), con lo stesso impianto già adottato sulla Nissan Micra. A vederla, sembra più corta dei suoi 410 cm, ma all’interno si è sorpresi da uno spazio decisamente abbondante. Il serbatoio da 42 litri è alloggiato dove di solito si trova la gomma di scorta, garantisce un’autonomia con il GPL di più di 500 chilometri, che possono superare i 1.400 Km se si somma la potenzialità del serbatoio di benzina da 41. Il passaggio tra i due tipi di alimentazione è quello più classico: un pulsante a 5 led posizionato nel tunnel centrale che indica anche quanto GPL si ha ancora nel serbatoio.

Due sono gli allestimenti della Nissan Note bifuel: Visia (offerta a partire da 14.100 euro) e Acenta (da 16.650 euro), che si traducono in 1350 euro in più delle corrispondenti versioni con motorizzazione a benzina da 80 CV.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009