Mercedes-Benz GLS: spazio e lusso a profusione per l’ammiraglia tra i SUV della Stella

Di , scritto il 17 Novembre 2015

mercedes-gls-2015di Marco Merlo
La casa tedesca presenta la GLS, nei fatti una versione rivista e diretta dell’attuale GL, ovvero la suv più grande in gamma.
La prima novità è rappresentata dal nome GLS che secondo le nuove politiche di naming di Mercedes-Benz richiama la prestigiosa Classe S, costituendone il parallelo all’interno della gamma suv della Stella.
Altre ed evidenti novità riguardano il frontale completamente ridisegnato, con gruppi ottici e mascherina che richiamano gli stilemi delle recenti GLE e GLE Coupè: il look che si origina è aggressivo e imponente, come si conface ad una vettura di questo genere.
Gli aggiornamenti hanno riguardato anche gli interni e la plancia, con una consolle centrale di nuovo disegno.
Come da tradizione finiture e materiali sono di primissimo livello, con cura maniacale per i dettagli, praticamente da berlina di lusso: pelle di prima qualità e pregiati inserti in radica di legno o altri materiali, a scelta a seconda delle versioni e degli allestimenti.
Il comparto multimediale comprende ora il sistema COMAND Online con schermo touch-screen da 8 pollici, che può essere gestito anche tramite il touchpad inserito sul tunnel centrale.
Lo spazio a bordo è abbondante in tutte le direzioni e l’abitacolo può ospitare, in un ambiente davvero esclusivo, comodamente fino a sette passeggeri: tutto ciò anche grazie alle mastodontiche dimensioni, pari a 513 cm di lunghezza, 183 cm di altezza e 200 cm di larghezza.
L’equipaggiamento tecnologico disponibile include una vastissima serie di dispositivi di sicurezza attiva e passiva, come il Distronic Plus, il Prevention Assist Plus e l’Active Curve System.
In opzione è possibile dotare la vettura del pacchetto Off-Road Engineering, che amplia le capacità della GLS nella marcia in fuoristrada e sui terreni accidentati: presente il bloccaggio del differenziale centrale, taratura specifica della trasmissione e sospensioni Airmatic con altezza regolabile sono a 306 mm. Tutto ciò consente di superare guadi fino a 600 mm di profondità.
Al debutto saranno disponibili quattro versioni differenti, tre a benzina e una a gasolio. Si parte con la GLS400 motorizzata con il 3.0 V6 da 333 cv, per proseguire con la GLS500 dotata del V8 da 4.7 litri e 455 cv e arrivare alla “mostruosa” AMG GLS 63, dotata del V8 biturbo da 5.5 litri e ben 585 cv di potenza: l’unica alterativa diesel è la GLS350d, spinta dal 3.0 V6 Turbodiesel da 258 cv.
La nuova GLS sarà svelata ufficialmente al Salone di Los Angeles.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009