Ford EcoSport: un nuovo crossover debutta in Italia

Di , scritto il 18 Dicembre 2013

FordEcoSportAll’inizio del 2014 arriverà sul mercato italiano la nuova Ford EcoSport, SUV compatto ricco di dotazioni.

Questo modello nasce sulla base della piattaforma “B” di Ford, che già ha fatto le fortune di Fiesta e B-Max. Sebbene non sia equipaggiato con la trazione integrale, per le sue caratteristiche si presta bene anche a un utilizzo fuoristrada, e a riguardo la casa produttrice ha fornito alcune interessanti specifiche: 4.2 metri di lunghezza, angolo di attacco di 22.1°, angolo di uscita di 35°, 200 mm di altezza da terra, 550 mm di altezza di guado, diametro di sterzata di 10.65 metri. Inoltre, la struttura del telaio e la scelta di collocare la ruota di scorta sul portellone posteriore permettono di ricavare un ampio portabagagli, con una capacità di carico pari a 375 litri. Il parco motori include l’Ecoboost 1.0 da 125 CV, il benzina 1.5 Duratec da 112 CV (disponibile anche con cambio automatico), e il 1.5 TDCi da 90 CV. Infine, le dotazioni tecnologiche e per la sicurezza prevedono il sistema di connettività Ford SYNC (comprensivo di funzionalità AppLink per gestire le applicazioni del proprio smartphone mediante comandi vocali), la funzionalità Emergency Assistance che effettua automaticamente una chiamata ai soccorsi in caso di emergenza, airbag frontali e laterali e alle ginocchia del guidatore, controllo della trazione, assistenza alla frenata d’emergenza, sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici, rinforzi in acciaio al telaio.

Ford EcoSport è attesa nelle concessionarie italiane entro il primo trimestre del 2014, con prezzi che partiranno da 19.250 euro per il modello con motore 1.0 Ecoboost, e da 20.000 euro per quello con il motore 1.5 TDCi.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009