Ferrari: una 458 Italia all’asta per Haiti

Di , scritto il 19 Marzo 2010

E’ stata venduta la prima Ferrari 458 Italia per il mercato USA, grazie a un’asta speciale per raccogliere fondi per i terremotati di Haiti. La prima vettura è stata venduta per 530 mila dollari, circa 390 mila euro, nel corso dell’evento tenutosi a Los Angeles.

In totale, durante la serata di gala la Ferrari ha raccolto ben 600 mila dollari che saranno di supporto alle attività di William J. Clinton Foundation e del CMMB (Catholic Medical Mission Board), ossia due importanti fondazioni benefiche che hanno preso a cuore la situazione di Haiti.

La serata di gala ha visto oltre 500 invitati, appassionati del mito del Cavallino Rampante, che per l’occasione ha messo all’asta la 458 Italia e altri cimeli, come la tuta ufficiale di Fernando Alonso (battuta per 31 mila dollari) e  2 posti da ospiti VIP con la Scuderia al Gran Premio di Montreal, battuti per 20 mila e 21 mila dollari.

All’evento erano presenti Amedeo Felisa, amministratore delegato Ferrari S.p.A, e Piero Ferrari, vice presidente del Cavallino Rampante: entrambi hanno avuto modo di annunciare l’importante collaborazione con il centro di ortopedia e chirurgia della mano dell’Università di Modena, che metterà a disposizione del CMMB la propria equipe medica per agire dove ve ne è bisogno, oltre che a lavorare per la formazione dei medici locali.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009