Range Rover Evoque Convertibile: debutto per la versione scoperta della best-seller Evoque

Di , scritto il 19 Novembre 2015

range-rover-evoque-cabriodi Marco Merlo
Land Rover presenta la versione cabriolet, o “convertible” per usare un anglicismo, della sua suv compatta Evoque.
Non si tratta altro che della versione di serie del prototipo presentato al Salone dell’Auto di Ginevra nel 2012 e che non aveva mancato di stupire ed incuriosire il pubblico.
A più di tre anni di distanza, il modello di serie viene svelato: le modifiche rispetto alla concept sono legate essenzialmente agli aggiornamenti, tecnici quanto estetici, di cui ha beneficiato pochi mesi fa tutta la gamma Evoque.
Per il resto, le modifiche più rilevanti rispetto alle “sorelle” con il tetto rigido sono concentrate nella zona del ¾ posteriore, in particolare nel padiglione, dove le classiche lamiere hanno ceduto il posto ad una grande capote in tela.
Quest’ultima, dotata del cosiddetto sistema “a Z”, è in grado di aprirsi in 18 secondi e chiudersi in 21 secondi fino ad una velocità di 48 km/h.
La capote, a cui è stato dedicato un apposito vano quando la vettura risulta aperta, è di tipo multistrato ed è stata progettata e realizzata, secondo la casa, in modo tale da garantire il medesimo comfort acustico delle versioni con tetto rigido.
Le importanti modifiche strutturali hanno condizionato e ridimensionato la capacità di carico, ora di 251 litri contro i 420 della Evoque Coupè, da cui la Convertibile deriva.
La scocca è stata rivista, così da poter assicurare la massima rigidezza strutturale.
Anche la sicurezza degli occupanti è stata curata molto, con l’introduzione del Roll-Over Protection Device, un dispositivo formato da da due roll bar di alluminio che fuoriescono automaticamente in caso di ribaltamento.
Per l’occasione debutta anche il nuovo impianto multimediale InControl Touch Pro con schermo da 10,2 pollici con integrazione smartphone, sistema di navigazione e impianto audio di tipo premium.
Benché non ci siano ancora informazioni ufficiali in merito ai motori di cui sarà dotata la Evoque Convertibile, è logico supporre che utilizzerà i propulsori comuni al resto della gamma.
Il cambio dovrebbe essere il noto 9 marce automatico della tedesca ZF.
Per il momento è certo che sarà commercializzata in 170 paesi diversi a partire dalla primavera del prossimo anno.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009