L’eleganza della BMW Serie 3 2009

Di , scritto il 20 Ottobre 2009

BMW_serie_3_2009Potremmo dire che per il 2009 la BMW Serie 3 si è messa l’abito da sera: è giunta sul mercato con l’etichetta Model Year 2009 e tutti si aspettavano un semplice restyling. Ma in realtà, il modello è stato sostanzialmente modificato nella linea e presenta interessanti innovazioni nei motori.

Dal punto di vista estetico il modello 2009 è sicuramente più elegante e originale dei suoi predecessori. Si nota subito la forma del nuovo paraurti con una V più profonda e una presa d’aria allargata nella parte bassa. Il cofano ha due pieghe centrali che confluiscono sul logo sovrastante i due tipici ‘reni’ tipici di BMW, mentre altre due nervature laterali saltano il taglio orizzontale dei fari. Vista dal davanti, la nuova BMW serie 3 offre un’immagine più sportiva e l’impressione di un assetto più solido.

Guardandola di fianco si nota che ha una linea più cuneiforme rispetto al precedente modello grazie a una nervatura che la attraversa all’altezza delle maniglie e del fascione sottoporta che sale verso la parte posteriore.

Per quanto concerne gli interni, anche qui bisogna riconoscere il salto di qualità fatto con il nuovo modello: il vano portaoggetti è più grande, i braccioli delle portiere più ergonomici e il comfort generale per la vita a bordo è decisamente notevole. Infinita la scelta di combinazioni tra finiture in legno pregiato o in alluminio satinato. Originale il rosso intenso per illuminare gli indicatori tondi nel cruscotto. Due le versioni di cambio possibili: manuale a 6 rapporti e automatico a doppia frizione con 7 marce.

Al centro della plancia si trova uno schermo da 8,8 pollici che riporta le indicazioni del navigatore GPS e del computer di bordo. Si può anche scegliere un itinerario mediante il computer con Google Maps e inviarlo all’auto e, quando ci si arresta, trasmettere la mappa al telefono cellulare per proseguire l’itinerario a piedi.

Ma sono soprattutto interessanti le innovazioni nei motori; la gamma dei motori è completa: cinque a benzina e altrettanti a gasolio, tutti a iniezione diretta, con potenze variabili da 143 a 308 cavalli e recupero di energia in frenata. Particolarmente pregevole la qualità dei motori a gasolio che ora dispongono tutti di un basamento in alluminio. Tutto questo nelle versioni berlina, touring, coupé, cabrio e trazione integrale.

Tra tutti i motori tra cui è possibile scegliere, i cilindri 320d e 318d, entrambi di 1995 cc e coppie di 350 e 300 Nm sono i campioni nell’ambito dei consumi contenuti, con rispettivamente 128 e 123 g di CO2 al kilometro: parliamo di numeri che permettono l’accesso agli incentivi statali. E questo è solo l’ultimo dato dato che contribuisce a fare della Serie 3 una regina del segmento Premium nella sua categoria.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009