Andare in motocross: il kit di partenza per farlo

Di , scritto il 20 Dicembre 2019
motocross

Amate la moto ma anche la natura? Non vi basta la sensazione di libertà che cavalcare una due ruote regala, magari su strade panoramiche lungo il mare o sui tornanti dei passi montani?

Allora perché non combinare il vostro amore per la motocicletta con la sensazione di avventura, coraggio e, perché no, sprezzo del pericolo che solo il motocross può regalare?

Se scegliere una moto da cross o da enduro è sempre stata un’idea che vi balenava per la testa ma non ci avete mai pensato prima, in questo articolo vi diremo cosa vi serve per iniziare a padroneggiare questa branca del motociclismo: parleremo di tutto ciò che serve per il motocross, dall’attrezzatura alle protezioni all’abbigliamento, passando a ricambi e strumenti tecnici.

La sicurezza prima di tutto

Le moto da cross non raggiungono certo le velocità di quelle da strada, ma guidarle può riservare qualche pericolo, soprattutto in caso di caduta lungo i saliscendi dei circuiti o in fase di atterraggio da un salto.

Per questo motivo, l’attrezzatura di sicurezza deve necessariamente essere una parte fondamentale del vostro budget.

Partiamo naturalmente dal casco, ma ci riferiamo anche a gomitiere, paraschiena, protezioni per il torace e le spalle, collari, cinture lombari e protezioni di vario tipo per altre parti del corpo e per le gambe, senza naturalmente dimenticare gli stivali.

Di materiale leggerissimo e comode durante la guida, sono una vera armatura che vi proteggerà in caso di spiacevoli incidenti. Non solo: pensate anche alle temperature esterne e quindi tutelatevi con abbigliamento termico e sottocaschi.

Non possono mancare le maschere, a proteggere gli occhi da detriti vari. Utilissimi sono poi sistemi di idratazione da fissare alle protezioni toraciche, soprattutto in caso di sessioni lunghe sui circuiti.

L’attrezzatura tecnica

A meno che non facciate parte di un vero e proprio team, è necessario che pensiate anche a come affrontare eventuali guasti ed incidenti tecnici che possono sempre capitare, nel motocross, specie se ci si spinge un po’ oltre su salti e curve.

Abbiate cura di pensare dunque a cassette per gli attrezzi con utensili di prima necessità (chiavi inglesi, martelli, pinze), da stivare sul carrello su cui trasportate la moto in maniera ordinata.

A proposito di carrelli: c’è naturalmente da pensare alle cinghie di fissaggio, alle rampe di carico, e poi a dotarsi di taniche di benzina supplementari. Non vi sembrino accorgimenti esagerati o troppo professionali: quando si fa motocross bisogna essere pronti a tutto.

Altro consiglio, siate sempre aggiornati, scovando in Rete le notizie sul motociclismo, dai nuovi modelli alle novità tecniche: del resto, se si amano le moto, se ne vuole sapere sempre di più!

Motocross? Certo, ma in bici

E se invece avete lo stesso coraggio e voglia di avventura di cui parlavamo all’inizio, ma la vostra passione non è la moto ma la bicicletta? Beh, in questo caso, forse già saprete che la BMX è proprio la versione ciclistica della moto da cross.

Per questo, ciò di cui abbiamo parlato nei paragrafi precedenti a proposito di abbigliamento (casual o di sicurezza) e attrezzatura tecnica vale anche per questa disciplina, che presenta anche un vantaggio in più, per così dire: potete fare innamorare della BMX anche i vostri figli, e far sviluppare il loro amore per questo sport in maniera decisamente più economica e sostenibile!

2 commenti su “Andare in motocross: il kit di partenza per farlo”
  1. Roberto ha detto:

    Grazie sempre per i consigli! 🙂

  2. Mauro ha detto:

    Bell’articolo! Davvero interessante!


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009