Home » Nuovamente attivi gli incentivi per gli scooter elettrici da agosto 2022, tutti i dettagli

Nuovamente attivi gli incentivi per gli scooter elettrici da agosto 2022, tutti i dettagli

Ritornano da agosto 2022 gli incentivi per l’acquisto di scooter elettrici, i fondi verranno sottratti alle auto elettriche ibride plug-in.

L’Italia  sembra mal digerire il passaggio alle vetture elettriche nonostante i corposi incentivi messi a disposizione dal governo. Salvaguardare l’ambiente è sicuramente importante per evitare d’imboccare una via di non ritorno, e anche il risparmio sul carburante è un buon motivo, ma ci sono diversi problemi. Le auto elettriche costano e soprattutto mancano le infrastrutture. Gli scooter elettrici vanno invece a ruba: sono pratici, costano poco e si ricaricano più in fretta. Ecco quindi che ritornano gli incentivi e verranno direttamente dai fondi destinati alle quattro ruote elettriche.

Incentivi scooter e moto elettrici, ecobonus
Incentivi scooter e moto elettrici, ecobonus ph@vaielettrico

Incentivi scooter elettrici: da dove provengono i fondi

Poiché gran parte degli incentivi dedicati alle auto elettriche ibride plug-in stanno rimanendo inutilizzati, il governo ha deciso di spostare una parte della somma stanziata per l’Ecobonus auto elettriche verso i veicoli elettrici a due ruote.

Nello specifico, all’interno del Decreto Semplificazioni, di spostare 20 milioni di euro dal fondo destinato alle vetture con emissioni di C02 per km per a 21-60 grammi proprio sugli scooter elettrici. Una mossa che pare sensata poiché gli incentivi, se non utilizzati, si perdono una volta arrivati alla scadenza del provvedimento, mentre in questo modo si possono sfruttare con più successo. La somma messa a disposizione per le auto è infatti di ben 197 milioni, e questi 20 milioni sottratti in favore delle moto non dovrebbero creare problemi in sede di bilancio fondi.

Il provvedimento è stato fortemente voluto dal M5S, e infatti i Deputati Deputati Luca Sut, Giuseppe Chiazzese e Davide Crippa si sono dichiarati molto soddisfatti dell’operazione. Chiazzese, in particolare, ha dichiarato le seguenti parole sui suoi social: “siamo riusciti a reperire 20 mln di € da destinare al fondo per l’acquisto di scooter e motociclette elettriche. Nei prossimi giorni tale somma sarà quindi caricata sul portale ecobonus.mise.gov.it e a disposizione dei cittadini che potranno acquistare un veicolo elettrico a due ruote con uno sconto fino al 40%. L’impegno a favore di una mobilità pulita e sostenibile va avanti con la massima determinazione”.

Non solo scooter, ma anche quadricicli elettrici, particolarmente ricercati per chi lavora con un piccolo mezzo ma anche per le microcar che si guidano senza patente di cui abbiamo parlato qui.

Incentivi per scooter e moto elettriche: come accedervi e dettagli su sconti e rottamazione

Teoricamente chiunque può accedere a questo tipo di incentivi. Non ci sono infatti requisiti particolari: non funzionano come i bonus e non ci sono fasce di reddito o ISEE da rispettare. Funzionano infatti esattamente come quelli per l’acquisto delle auto, quindi lo sconto viene applicato direttamente sul prezzo finale di acquisito.

Migliori scooter elettrici con l'ecobonus
Migliori scooter elettrici con l’ecobonus
Ph@epaddock.it

La buona notizia è che non ci sono limiti di spesa, infatti l’unico tetto sta nella percentuale di sconto. che è pari al 40% o €4000 nel caso si effettui una rottamazione, mentre è del 30% o €3000 senza rottamazione. Questo dovrebbe permettere di ammortizzare al massimo la maggior parte dei mezzi acquistabili, dal più economico fino al più costoso.