Home » Ztl, puoi entrare senza rischiare la multa se hai questo: in pochi lo sanno

Ztl, puoi entrare senza rischiare la multa se hai questo: in pochi lo sanno

Per entrare nelle ZTL si deve quasi sempre avere un pass giornaliero o annuale, solitamente ottenibile dietro pagamento di una quota al comune corrispondente. Ci sono poche eccezioni a questa regola e in pochi conoscono questa in particolare.

Oltre ai veicoli elettrici, che possono entrare quasi sempre liberamente nelle ZTL, anche alcuni veicoli possono transitare senza problemi, parliamo dei veicoli adibiti al trasporto dei disabili.

Pass disabili ZTL
Pass parcheggio disabili. Modello europeo valido in tutta la CE.

Le persone disabili in possesso del permesso di parcheggio valido, possono parcheggiare la propria auto sulle strisce gialle, sulle strisce bianche senza limite di tempo e anche sulle strisce blu (a pagamento).

Cosa deve fare una persona con disabilità per accedere alla ZTL?

La Corte di Cassazione con la Sentenza N. 2310/17, ha stabilito che chiunque abbia un contrassegno per invalidi ha diritto a transitare in una zona a traffico limitato senza il pagamento di alcuna quota.
Inoltre, non è necessario presentare comunicazione di preventiva di passaggio alla Polizia Locale.

In più, questa esenzione è valida sia qualora a guidare il veicolo sia lo stesso portatore di handicap e possessore del pass disabile, sia qualora il disabile sia un semplice passeggero. Questo perché il pass è relativo al veicolo adibito al trasporto del disabile, e non alla persona fisica.

Abbiamo anche parlato precedentemente dell’esenzione dal bollo di cui godono questi veicoli, e se siete interessati potete dare un’occhiata a questa pagina.

Condizioni che consentono il transito nella ZTL:

  • l’aver visibilmente esposto il contrassegno invalidi sul parabrezza dell’auto
  • nella ZTL deve essere consentito almeno il passaggio di veicoli adibiti al pubblico servizio

Inoltre, le persone disabili in possesso del permesso di parcheggio valido, possono liberamente parcheggiare l’auto con pass in bellavista sulle strisce bianche o blu senza versare alcuna somma al comune in cui avviene la sosta.

Pass ZTL disabili.

Possessori di pass disabilità: cosa fare se arriva una multa

Non occorre comunicare preventivamente il transito, ma è bensì obbligatoria la comunicazione successiva al transito o all’accesso della ZTL.

Se nonostante tutto dovessi ricevere una multa, niente paura. Si può tranquillamente fare ricorso poiché la sanzione è totalmente illegittima. Basta recarsi dal Giudice di Pace e attivare la procedura del caso per il ricorso. In questo modo la multa verrà certamente annullata.

Essendo quindi un’occasione ghiotta per andare praticamente ovunque e parcheggiare in sosta a pagamento senza versare un centesimo, ci sono molti casi di pass falsi rilasciati con complicità di addetti in vari comuni d’Italia, più volte smascherati dalle forze dell’ordine. Emblematici diversi casi di soggetti paralitici che camminavano tranquillamente una volta scesi dall’auto. Attenzione perché si rischia la condanna penale.