Home » Caro Benzina, non farti derubare: così la pagherai molto meno

Caro Benzina, non farti derubare: così la pagherai molto meno

I distributori di carburante senza logo, anche detti “pompe bianche”, sono impianti no brand con prezzi spesso aggressivi, ma bisogna fare attenzione.

Pompe bianche è come vengono chiamate frequentemente le pompe di benzina non appartenenti a nessun produttore di carburante. Sono indipendenti, un po’ come i cellulari non brandizzati. Non si vedono ovunque e infatti in molti non ne hanno mai viste, ma stanno iniziando a diffondersi e diventare popolari grazie a prezzi spesso vantaggiosi, specialmente in questo periodo in cui il carburante ha prezzi alle stelle e il costo del diesel ha persino superato quello della benzina. Ma bisogna stare attenti, perché come in tutti i mercati, quando l’offerta è troppo conveniente c’è quasi sempre una magagna dietro.

Pompe bianche cosa sono.

Cosa sono le Pompe Bianche

Le pompe bianche (o distributori no logo) sono stazioni di rifornimento indipendenti, che quindi non sono tenute ad acquistare il carburante da un singolo fornitore. In questo modo possono acquistarlo dove meglio credono seguendo anche le leggi del mercato e offrire così una maggior convenienza al consumatore. In alcuni posti sono ancora poco diffuse ma in realtà sono presenti sul territorio italiano già da una ventina d’anni.

La Pompa Bianca non cercherà di guadagnare con offerte, promozioni, raccolte punti o carte fedeltà: guadagnerà solo ed esclusivamente vendendovi più carburante possibile e quindi è suo interesse offrire il prezzo più basso sul mercato per aggredire il mercato e sottrarre potenziali clienti ai grandi marchi come Eni, Q8 o Esso.

Perché i prezzi sono più bassi: c’è rischio di truffa?

C’è un falso mito, foraggiato dal passaparola tendenzioso, che le pompe bianche applichino prezzi più bassi perché la loro benzina è annacquata o fasulla, e che rifornendovi sempre a queste stazioni il vostro veicolo subirà dei gravi danni. Ebbene, sono solo dicerie prive di fondamento. Forse messe in giro dalle pompe brandizzate. La verità è che qualsiasi pompa di benzina può danneggiare il veicolo, specialmente se si fa rifornimento quando le cisterne sono quasi vuote, visto che la pompa andrà ad aspirare tutti i sedimenti depositati in fondo alla cisterna. Le truffe del resto si verificano da sempre e presso tutti i distributori, non è certo una novità.

Gli standard qualitativi che devono rispettare sono gli stessi di quelli richiesti ai grandi marchi e come questi ultimi i distributori no logo sono sottoposti a rigidi controlli. Semplicemente, il loro carburante costa meno perché la filiera è più corta. In pratica è come comprare all’ingrosso.

Pompe bianche dove trovarle.

Dove trovare le Pompe Bianche

Sebbene in molti non le abbiano mai utilizzate, le Pompe Bianche sono più diffuse sul territorio di quanto immaginiate, e qui potete trovare una mappa della loro distribuzione. Basterà inserire il vostro comune di residenza e la mappa vi restituirà tutte le Pompe Bianche nella zona e nei comuni limitrofi.