Home » Mano fuori dal finestrino? Non farlo mai più: rischio enorme per il portafoglio

Mano fuori dal finestrino? Non farlo mai più: rischio enorme per il portafoglio

Lasciare la mano fuori dal finestrino è un atto fortemente rischioso, specie con il veicolo in transito. Il rischio è economico, sicuramente, dovuto alla corrispondente sanzione, anche se, a ben giudicare, vi è anzitutto un rischio personale. Comunque, il solo fatto di viaggiare con la mano fuori dal finestrino, vi costerà.

Quante volte, specie nelle giornate primaverili ed estive, si usa guidare, come molti automobilisti fanno, con la mano sporgente dal finestrino? Per non parlare poi di chi transita con l’intero braccio di fuori. Il rischio è veramente elevato, e la legge, non a caso, non ci passa sopra.

Automobilista con mano fuori dal finestrino, come di sovente capita.

Bene quindi tenere conto di quali sono le sanzioni, oltre al rischio in sé. Se, da un lato, è comprensibile che si voglia provare l’ebbrezza del vento mentre si è alla guida della macchina, in una giornata particolarmente accaldata, dall’altro bisogna sempre tenere presenti le conseguenze.

Il primo passo consiste nell’identificare, il presente gesto, come non permesso, e lasciar entrare tale prescrizione nella propria mentalità e nel proprio vivere quotidiano. Nel momento in cui si viaggia, va bene lasciare aperti degli spiragli dai vetri, così che possa fluire un minimo di corrente, nei limiti in cui la stessa può essere tollerata. Al di là do tale soluzione, far rinfrescare l’atmosfera grazie al modello di climatizzatore in dotazione (ormai ogni macchina ne ha uno). Ma molto meglio non andare oltre, neppure qualora si tratti della sola mano al di fuori del finestrino. Vediamo, più nello specifico, cosa afferma la legge al riguardo.

 

Le prescrizioni di legge

Anche sporgendo appena la mano, si va incontro a pesanti sanzioni.

Per la legge è vietato severamente sporgersi dal finestrino, né con la testa, né con tutto il braccio, e nemmeno col solo gomito. C’è da dire che, se anche la disposizione fosse molto nota, almeno ai più, vi sono delle carenze di conoscenza in merito alla medesima.

In particolare, non si sa, per l’appunto, che anche solo sporgere con la mano o con la punta del gomito costituisce infrazione, e, di per sé, può costare davvero caro. L’art.169 del Codice della Strada prevede il divieto, per il passeggero, di creare sporgenze con il proprio corpo, rispetto alla sagoma trasversale del veicolo.

La ratio, come già enunciato in apertura, è facilmente intuibile. E’ molto rischioso durante il transito, poiché anche un semplice sorpasso può mettere a rischio chi si sporge. E’ bene tener presente, inoltre, che essendo il pericolo di ferimento generale, per chiunque si trovi all’interno dell’abitacolo, la multa è rivolta a chiunque si sporga, e non solamente al conducente che si sporge. Qualora poi si tratti di un bambino, a risponderne sarà il conducente. La sanzione, a seconda della gravità dei casi, va dagli 85 ai 338 euro di multa.