Home » Fiat 500x 2023, finalmente siamo nel futuro: il nuovo suv è spaziale

Fiat 500x 2023, finalmente siamo nel futuro: il nuovo suv è spaziale

La FIAT 500X ha avuto un successo eccezionale in Italia, ma ora si attende il modello che prenderà l’eredità del B-SUV amato dagli automobilisti italiani.

Dopo aver svelato la nuova Avenger, vettura del Gruppo Stellantis di Jeep che andrà a sostituire la Renegate, si aspetta un reveal riguardante l’erede della 500X. Dovrebbe trattarsi di un modelito inedito e non di un refresh, visto che molto probabilmente condividerà il pianale con vetture dell’ex-gruppo PSA. Entrando più nello specifico, l’erede della 500X dovrebbe essere basata sul pianale multi-energia da cui proviene la Stla Small, perfetto perché molto duttile: può ospitare vetture di ogni tipo, dai classici benzina e diesel sia  elettriche.

500x 2023 Solomotori

FIAT ha prodotto 500Xa partire dal 2014. Si tratta del terzo modello della gamma 500, che include anche la 500L. Nel 2018 è arrivato il primi restyling, che ha coinvolto diversi elementi estetici ma soprattutto tecnici, così come per quanto riguarda i motori: debuttano, infatti, un inedito sistema di rilevazione dei cartelli stradali abbinato a un sistema che adegua la velocità della vettura, il sistema di mantenimento in carreggiata attivo e i sensori di parcheggio anteriori.

Per quanto riguarda i motori, invece, è da registrare il debutto degli inediti motori turbo benzina FireFly 1.0 da 120 CV e 1.3 da 150 CV, abbinati rispettivamente a un cambio manuale da 6 marce e a un automatico doppia frizione a 6 marce. Questi motori sostituiscono sia il 1.4 T-Jet a GPL che i 1.4 MultiAir da 140 e 170 CV disponibili in passato e si affiancano al vecchio 1.6 e-Torq da 110 CV a benzina e ai motori a gasolio, tutti omologati Euro 6D e che vengono dotati di serbatoio per l’AdBlue.

Nel 2022 è arrivato il secondo restyling, in cui spicca in particolare dall’adozione del logo “500” sul frontale e della scritta Fiat sul retro in lettering, entrambi ripresi dalla 500 elettrica e sostituiscono lo stemma circolare a sfondo rosso. A cambiare, inoltre, sono anche i paraurti anteriore e posteriore, con un nuovo fascione e prese d’aria. Da febbraio 2022, anche sulla 500X viene introdotto il motore della famiglia FireFly da 1.5 T4 a quattro cilindri turbo benzina da 130 CV e coppia massima di 240 Nm abbinato a un’unità elettrica, formando un sistema mild hybrid.

Come sarà l’erede della 500X 2023-2024

Come sarà il nuovo B-Suv targato FIAT? Al momento possiamo solo andare di speculazioni e intuizioni. In rete circolano diversi render ma nulla di ufficiale. Ci si può aspettare un look simile alle cugine americane di Crysler e Jeep, ma se si chiamerà ancora 500X, deve esserci un richiamo all’iconica utilitaria. Diverso è il discorso se la vettura cambierà totalmente nome e quindi anche rotta. A quel punto potrebbe discostarsi nettamente dal design della piccola utilitaria.

Qui sotto possiamo vedere dei video rendering sul canale YouTube Manhoub 1.

Se il design è ancora tutto da svelare, la struttura del progetto è facilmente ipotizzabile. Potrebbero essere adottate le stesse dimension di Avenger e del SUV di Alfa Romeo, vale a dire 4 metri o poco più di lunghezza. Ma sullo stesso pianale vengono realizzate anche la Mokka X e la Pegeout 2008, che sono più lunghe (rispettivamente 415 cm e 430 cm). Per questo motivo, rimane il dubbio che il SUV di casa FIAT ricada nel segmento B alto, e potrebbe anche essere posizionato nella fascia bassa del segmento B.