Home » Autostrade, limite di velocità crolla vertiginosamente: le sanzioni sono molto pesanti | Ecco a quanto puoi andare

Autostrade, limite di velocità crolla vertiginosamente: le sanzioni sono molto pesanti | Ecco a quanto puoi andare

L’eccesso di velocità è una delle contravvenzioni più frequenti in Italia e anche una delle più rischiose in caso di superamento importante dei limiti. Non solo rischio incidenti, ma le sanzioni possono essere molto pesanti, sia dal punto di vista economico che per le conseguenze collegate. Se poi il limite cala drasticamente, il rischio di beccarsi una bella multa cresce vertiginosamente.

Gli Autovelox li conosciamo da tempo e spesso ci beccano oltre i limiti. Ce ne sono fissi e mobili, e sebbene ognuno di noi conosca la posizione di quelli fissi nella propria zona, può capitare di lascarsi prendere la mano (o meglio il piede) e non accorgersi di essere sopra i limiti permessi. Il rischio di prendere una multa sale ancora di più quando ci troviamo in viaggio, in strade e autostrade che non conosciamo, e di cui quindi non conosciamo il posizionamento degli autovelox fissi.

Limite velocità 30

Ma non sempre la multa è legittima. L’autovelox implica un posizionamento che deve essere rispettato. Non solo questo deve essere segnalato a una data distanza, ma la segnaletica deve essere presente su entrambi i sensi di marcia. Inoltre, gli autovelox non devono essere nascosti da ostacoli come cespugli o auto delle forze dell’ordine nel caso di postazione mobile. Se vi contestano una contravvenzione e non vengono rispettate queste norme, potete tranquillamente fare ricorso ed evitare di pagare la multa.

Ci sono poi Tutor, degli strumenti di nuova introduzione che calcolano la velocità media a partire dall’ingresso e all’uscita di un tratto autostradale che può essere lungo da poche centinaia di metri a diversi chilometri. Sfuggire a questo tipo di controlli non è semplice se si esagera con l’acceleratore. Una volta che ci si rende conto di essere all’interno di un tratto monitorato dal tutor, l’unico modo per abbassare la media prima di uscire sarebbe quella di fermarsi o andare molto lenti, troppo pericoloso e sanzionabile per guida pericolosa. Per qualche consiglio su come agire cliccate qui.

Attenzione ai limiti per i neopatentati

L’articolo 142 del Codice della Strada indica limiti di velocità molto rigidi. In condizioni meteo normali, i limiti di velocità per tutti è di norma 130 km/h in autostrada e 110 km/h sulle strade extraurbane, a meno che non sia segnalato diversamente (può essere inferiore ma non superiore). In condizioni metereologiche problematiche, i limiti scendono a 110 km/h in autostrada e i 90 km/h sulle strade extraurbane.

Questo vale per chi ha conseguito la patente da più di tre anni, diversamente si è neopatentati e per questa categoria di automobilisti i limiti di velocità crollano vertiginosamente. Infatti, i neopatentati non possono in nessun caso oltrepassare i 100 km/h. Sulle strade extraurbane invece il limite scende 90 km/h (anziché 110 km/h). Multe da partire da 161 euro e sospensione accessoria della patente da 2 a 8 mesi per chi non rispetta questi limiti, oltre alla normale sanzione.

Limite neopatentati

Per quanto riguarda le sanzioni, ci sono rischi altissimi e si può ricevere una multa salata anche per piccoli eccessi di velocità. Sanzioni che si innalzano parecchio in caso di eccesso velocità in caso di precipitazioni piovose o nevose. Andando a 10 km/h oltre il limite, la sanzione può andare da un minimo di 42€ ad un massimo di 172€. Tra i 10 km/h ed i 40 km/h scatta la seconda fascia di eccesso di velocità, che prevede multe da 172€ a 694€. Poi c’è la terza fascia di gravità, che va da 40 e i 60 km/h di eccesso. Se si ricade in questa fascia si rischiano sanzioni minime di 543€ e massime 2.170€, con la sanzione accessoria della sospensione della patente da 1 a 3 mesi.

Infine, c’è la fascia più devastante, con eccessi di velocità superiori a 60 Km/h. Qui si rischiano sanzioni fino a 3.382€ e sospensione della patente da 6 a 12 mesi. E vi conviene non causare incidenti, lesioni o morti in caso di eccesso di velocità: si rischiano reati penali aggravati da questo fattore.