Home » Autostrade, alla fine è successo: dal 15 novembre non puoi più circolare se non lo fai | Ti multano pesantemente

Autostrade, alla fine è successo: dal 15 novembre non puoi più circolare se non lo fai | Ti multano pesantemente

Aggiornarsi sulle regole da seguire in autostrada può evitarti spiacevoli inconvenienti, o peggio ancora, durante la guida, e può anche farti risparmiare delle pesanti contravvenzioni. In particolare, se non metti in atto l’atteggiamento previsto dal quadro normativo delineato, a partire dal 15 novembre, non potrai più viaggiare in autostrada con la piena serenità.

Ciò perché si rischia una sanzione, altresì notevole. Se non lo si fa, infatti, il divieto è proprio quello di circolare. Contravvenendo ad un divieto simile, la sanzione non è mai stata lieve, a prescindere dal divieto posto nella fattispecie. Dal 15 novembre al 15 aprile, infatti, si dovrà prestare molta attenzione, e dotarsi di un equipaggiamento consono, senza il quale subentra il divieto di transito.

Assicuriamoci di essere nelle condizioni di poter circolare – solomotori.it

Di cosa parliamo? Del cambio gomme invernali. Per il periodo considerato non si potrà circolare in autostrada, e non solo, senza gli pneumatici adatti. Ed è bene che ogni automobilista tenga bene a mente la regola, la quale non è di nuova introduzione, ed è stata fatta valere anche negli anni passati, per la precisione dal 2013. Venne introdotta con direttiva del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. La ratio sta nella sicurezza aggiuntiva che si rende necessaria nel periodo, senza tener conto di specificità nelle condizioni meteo che  possono variare di giorno in giorno, ma di una misura universale.

Questa, fra le altre cose, potrà essere prorogata fino al 15 maggio, grazie al mese di deroga previsto dal Ministero medesimo già nel 2014. Il termine di deroga non tratta solamente il mese di posticipo nell’applicazione, ma altresì un mese di anticipo. Potrà quindi essere applicata la disposizione già da ottobre. Ma quali tipi di pneumatici montare sull’auto, nello specifico? E a quanto ammontano le sanzioni per inosservanza? Vediamo il tutto più nel dettaglio.

 

Gli pneumatici da acquistare

Un esempio di gomme invernali montate sull’auto – solomotori.it

Essi sono contrassegnati con le iniziali M ed S, che stanno, rispettivamente, per i termini inglesi Mud e Snow, ossia fango e neve. Sono predisposti infatti per l’uso su superfici così ricoperte. Il contrassegno, nello specifico, si può trovare nelle seguenti declinazioni: M+S, MS, M/S, M-S, M&S. Sono ottimali per asfalto umido, bagnato, innevato, infangato, e con basse temperature.

La stabilità che forniscono durante la guida non può essere raggiunta dagli pneumatici standard nelle stesse condizioni, aspetto da non tralasciare. Vi è poi un’importante alternativa: gli pneumatici per tutte le stagioni. Si tratta, per l’appunto dei cosiddetti pneumatici “All season”, o l’equivalente in italiano “4 stagioni”, i quali potranno essere altresì richiesti in ogni punto vendita di ricambi auto.

 

Le sanzioni

Le sanzioni vanno da 41 a 168 euro sulle strade del centro urbano, e da 84 a 355 euro qualora si tratti di strade extraurbane e autostrade. Si badi anche al fatto che può essere prevista, come pena accessoria, il fermo del veicolo fino alla messa in regola. E inoltre, in caso di recidiva, essere effettuata la decurtazione di tre punti dalla patente.