Home » Michael Schumacher, un colpo al cuore: la decisione è stata presa

Michael Schumacher, un colpo al cuore: la decisione è stata presa

La decisione è stata presa. Ad andarsene è un pezzo di storia della Ferrari. L’annuncio è arrivato da poco. Tutti ricordano Michael Schumacher per le sue imprese su pista, al solo nominare le sue vittorie, le sue vicissitudini, scende la lacrima. Tutti i trofei e i record vinti con il Cavallino hanno fatto sognare generazioni di tifosi.

Si può affermare, a pieno titolo, di come se ne vada un pezzo di storia della Ferrari, con la decisione da ultimo presa. Spesso si è legati ai ricordi, ma alle volte avvengono delle svolte, a livello decisionale, che fanno certamente riflettere, e anche commuovere, lasciando magari dei rimpianti.

Michael Schumacher, la notizia è arrivata – solomotori.it

Magari altri non la vedranno così, visto che la F2003-GA, una Rossa storica che ha segnato il destino e la Carriera di Michael Schumacher in F1, verrà messa all’asta. Ebbene sì, e non è una riproduzione, bensì il modello con cui lo stesso Schumacher vinse il sesto titolo Mondiale F1, e che ha segnato una svolta nella sua storia personale di sportivo. A partire da quel Mondiale, infatti, Schumi si affermò davvero in tutta la sua supremazia, e con nettezza, sia rispetto al diretto rivale Montoya, sia rispetto ai giovani Raikkonen e Alonso.

Se, da un lato la notizia non farà piacere a molti, poiché con tutta probabilità l’auto non verrà più messa a disposizione in una mostra, anche se questo sarà tutto da doversi confermare, per ora si sa solo che verrà acquistata da un privato, partecipante all’asta. Non si sa ancora nulla sulla sua visibilità pubblica futura. In ogni caso, ci sono diversi aspiranti partecipanti all’asta stessa, la quale sarà tenuta da Sotheby’s il 9 novembre.

 

L’asta e le prospettive

LA F2003-GA in pista, ai tempi delle competizioni – solomotori.it

Si prevede che arriveranno molteplici offerte per la mitica auto da corsa F1, che già detiene un valore stimabile tra i 5 e i 7 milioni di euro. Ma, oltretutto, si pensa che l’asta toccherà dei picchi davvero elevatissimi nelle offerte, e non a caso è stata scelta tale forma per la vendita. Sono tanti nel mondo gli appassionati del Cavallino e di Schumacher, e fra gli stessi ci sono diversi intenzionati, e che possono permettersi, di spendere determinate cifre pur di accaparrarsi una preziosità simile.

L’auto infatti, ha un notevole valore sul piano tecnico, ma se a questi si somma il valore storico, per la storia di Schumacher e della Casa automobilistica Ferrari, il valore può arrivare alle stelle. Sul piano tecnico, la vettura presenta un’efficienza aerodinamica ottimizzata, con una potenza motore di 845 cv, in grado di pervenire a 19.000 giri. Il modello è l’evoluzione del precedente del 2002, ed era stato denominato GA per una dedica a Gianni Agnelli, cosa che, indiscutibilmente, contribuirà, insieme a tutte le altre, ad accrescerne il valore.