Home » Patenti, controlla subito se hai questa cosa: se ti beccano te la levano subito

Patenti, controlla subito se hai questa cosa: se ti beccano te la levano subito

Per guidare, e dunque essere titolari di patente, bisogna essere in regola con la legge. Assicurarsi, in altri termini di non avere quella determinata cosa che pregiudicherebbe il tuo possesso di patente. Qualora si scoprisse, ti verrebbe subito levata, ma anche con le sanzioni del caso applicate. 

Converrà, di conseguenza, acquisire consapevolezza e controllare prima. Ci si regolerà di conseguenza. Nel caso, onde evitare le sanzioni, si potrà rinunciare da subito alla guida, o, a seconda delle condizioni, comunque non rinnovare la patente, cioè non effettuare la richiesta. Laddove si venga sorpresi ad un controllo e hai questa cosa, la situazione si complica.

Se si ha una determinata cosa, scatta il ritiro patente e una multa – solomotori.it

Ci si dovrà assicurare di rientrare nei requisiti psicofisici adatti alla guida. Molto meglio non azzardare guide arrangiate, in condizioni precarie. A rimetterci, nella circostanza, è l’utente medesimo, almeno in primis. Inoltre, come già fatto notare, è molto meglio prevenire piuttosto che arrivare ad un controllo delle Forze dell’Ordine nelle stesse condizioni. Gli agenti potrebbero accorgersi della mancanza d’idoneità alla guida, e pertanto la patente senz’altro ritirata, con tanto di sanzione pecuniaria, da valutare in relazione al caso. Se poi sarà stata commessa un’infrazione, magari anche di una certa gravità, o addirittura causato un incidente, ci si dovrà assumere tutte le responsabilità del caso, oltretutto.

Assicuriamoci quindi di possedere i requisiti visivi idonei ad una guida senza problemi. Qualora si portino gli occhiali, ciò dovrà risultare dalla visita sostenuta in sede di rinnovo, e al momento dei controlli a posti di blocco non ci si potrà presentare alla guida senza occhiali, pena la multa, e anche una sospensione della patente.

 

Le altre condizioni in presenza delle quali la patente verrà ritirata

Parliamo sempre di ipotesi in cui i suddetti problemi siano subentrati in seguito alla visita di controllo di rinnovo. Con ciò intendendosi, salvo irregolarità, che il rinnovo suddetto non avrebbe avuto luogo, se le condizioni non fossero state diverse. Oltre ai requisiti visivi, ci si assicuri di non essere affetti da patologie cardiovascolari, diabete mellito, epilessia.

Meglio prevenire determinate situazioni, alle quali ci si potrebbe ritrovare ai controlli – solomotori.it

Così come di non fare uso frequente e regolare di alcol, sostanze stupefacenti, sostanze psicotrope, o di non aver contratto dipendenza da farmaci. Anche nel caso di turbe psichiche, o disturbi neurologici sopravvenuti in periodo successivo alla visita di controllo, ci si dovrà allertare, perché, in caso di sinistro o di posto di blocco ci saranno delle conseguenze. Anche per disturbi del sonno da apnee ostruttive notturne, e tutte quelle patologie che, come da accertamento medico, comportano delle disfunzioni improvvise nel corso della guida.

In caso di dubbio sulla funzione invalidante di una data malattia per la guida, il parere della commissione medica sarà determinante. E’ altresì il caso dell’insufficienza renale o del trapianto subito di organi, laddove le condizioni sono da accertare. Anche l’epilessia, e diversi altri disturbi possono essere tenuti sotto controllo, oppure rivelarsi invalidanti. Dipende, per molti versi, dalla forma dalla quale si è colpiti, e di volta in volta sarà  il medico, e, per le patologie più gravi, la commissione medica a valutare.