Home » Pedale del freno premuto fino in fondo, quello che succede è stupefacente: ecco la funzione nascosta

Pedale del freno premuto fino in fondo, quello che succede è stupefacente: ecco la funzione nascosta

Semaforo rosso, incrocio, ingorgo o pendenza: una funzione particolare di alcuni veicoli garantisce forza frenante anche se il conducente non ha il piede sul pedale del freno. Scopriamo qual è. 

In alcuni modelli di auto  è di serie un freno di stazionamento elettromeccanico con funzione “auto hold”. Si tratta di un impulso elettrico trasmesso all’unità di controllo dedicata che tramite il sistema Abs rileva la velocità del veicolo. Se questa è inferiore a circa 7 km/h l’input indica che non è una frenata di emergenza, ma che si sta chiedendo al veicolo di rimanere fermo. A questo punto tramite un sistema tecnologico si attiva un pistone, che spinge la pastiglia del freno contro il disco e blocca le ruote. E’ importante sapere che il sistema influisce solitamente sulle quattro ruote contemporaneamente tramite i circuiti idraulici.

Frenare senza premere il pedale: è possibile
Frenare senza premere il pedale: è possibile

Nei veicoli Mercedes, ad esempio, questa funzione è garantita anche in modalità “cambio automatico“. Con l’auto ferma, il cambio in D1 ed il freno premuto è possibile sfruttare la funzionalità. Come? Semplicemente premendo il freno più a fondo fino a quando non compare la scritta “hold“. E’ un trucco che molti possessori di auto Mercedes non conoscono, poiché utilizzano molto più spesso il classico freno di stazionamento elettrico. Agendo in questo modo l’auto invece è frenata autonomamente, è possibile rilasciare il piede dal freno e per ripartire – esattamente come quando si usa il freno di stazionamento elettrico – basta premere l’acceleratore.

Funzione auto Hold, solo vantaggi
Funzione auto Hold, solo vantaggi

Auto Hold, un buon suggerimento per riprendere la marcia

Tra le varie domande nell’utilizzo della funzione nascosta potrebbe esserci questa: il meccanismo “auto hold” può compromettere alla lunga il corretto funzionamento della frizione o dei freni? Le stesse case automobilistiche confermano che è esattamente il contrario, poiché l’auto dal momento in cui la funzione “hold” risulta arriva riceve input automatici per preservare al meglio la sua tenuta e i componenti meccanici. Un ottimo accorgimento (soprattutto ai semafori o in situazioni di pendenza) è certamente quello di tornare a muovere il veicolo accelerando delicatamente, dando il giusto tempo di sganciare i freni ed evitando strappi bruschi.

A proposito della disattivazione della funzionalità auto hold, invece, c’è da sottolineare che può variare da modello a modello di veicolo. In ogni caso – questo vale sempre – si disinserisce quando la portiera del conducente risulta aperta e non è stata allacciata la cintura oppure in determinati posizionamenti del cambio.