Home » Da ora senza questo foglio non puoi parcheggiare più l’auto: ti arriva 7000€ di multa | Ti beccano al 100%

Da ora senza questo foglio non puoi parcheggiare più l’auto: ti arriva 7000€ di multa | Ti beccano al 100%

Così come per la legge, il Codice della Strada non ammette ignoranza. Ci sono un sacco di norme e articoli del CdS che pochi conoscono, vuoi perché il codice è ampio e complesso, con centinaia di articoli, migliaia di commi ed altrettante eccezioni, vuoi perché cambia praticamente ogni anno, e dopo 10 anni dal conseguimento della patente potreste praticamente ridurvi a guidare con un codice completamente diverso da quello che avete studiato a scuola guida.

Se non si conoscono determinate norme, specialmente quelle legate al possesso e alla circolazione dei vari tipi di veicoli, si rischiano gravi sanzioni, sia pecuniarie che accessorie come il sequestro della carta di circolazione o addirittura del veicolo.

La tua macchina è ormai da sostituire e alla fine hai deciso di acquistarne una nuova, ma hai lasciato quella vecchia parcheggiata in strada in attesa della nuova macchina. A questo punto sorge la domanda: questa macchina deve fare la revisione anche se non hai intenzione di spostarla dal posto in cui è parcheggiata oppure no? E se il  termine è già scaduto, rischi di pagare una multa anche se l’auto non circola?

Auto parcheggiate e ferme e revisione: va fatta? Si rischiano multe?

Intanto vi ricordiamo che cos’è una revisione. Si tratta di un obbligo di legge che deve essere adempiuto periodicamente e che consiste sostanzialmente nel controllo tecnico dell’efficienza meccanica della vettura. In altre parole, si tratta di assicurarsi che sia idonea a muoversi in sicurezza. La revisione non va confusa con la manutenzione, che è invece un’ispezione predisposta dal costruttore, che come tale non è obbligatoria. Ma torniamo a ciò che qui ci riguarda. Una volta parcheggiata l’auto, ha ancora bisogno di revisione?

E se la risposta è sì, c’è una sanzione per non riuscire a farlo in tempo? La Corte di Cassazione ha stabilito cosa devono fare le auto lasciate parcheggiate perché non abili al movimento o perché il proprietario non intende eseguire costose riparazioni per rimetterla in sesto.

Molti pensano che la revisione vada fatta solamente se l’auto deve circolare, e questo è vero. Ma bisogna anche capire la definizione di “circolare”. In molti pensano che circolare implichi che l’auto sia in moto. Falso. Circolare si applica anche ad auto in sosta sul luogo pubblico.

E infatti la Cassazione ha stabilito che le auto parcheggiate sul suolo pubblico devono avere revisione regolare e valida. Il motivo è semplice e ve lo spieghiamo con un esempio. Le auto a GPL o a metano devono controllare regolarmente il serbatoio per assicurare che non ci siano perdite. E questo viene fatto in fase di revisione ministeriale. Se un’auto a gas ha del carburante dentro ed è ferma da diversi anni, potrebbe avere delle perdite e potenzialmente diventare una bomba.

Auto abbandonate senza revisione
Auto abbandonate senza revisione. Il proprietario rischia una salatissima multa.

In breve, la motivazione è chiara: anche un’auto parcheggiata permanentemente (mentre si trova su una strada pubblica) deve essere assicurata. Ma non solo, ha anche bisogno di essere controllata periodicamente. Quali sono le sanzioni? Finché l’auto è sulla pubblica via va quindi sottoposta a revisione, e se sprovvista o scaduta può essere redatta una multa proporzionale, che parte da 169 euro e può salire notevolmente, addirittura fino a € 7.000.

Quanto sopra non si applica se il veicolo è riposto in uno spazio privato, come un garage o un cortile interno di una residence.