Home » Auto, ecco qual’è la più rubata in Italia: ce l’hanno in tantissimi | Ruberanno anche la tua

Auto, ecco qual’è la più rubata in Italia: ce l’hanno in tantissimi | Ruberanno anche la tua

I furti d’auto sono una triste piaga nel settore automobilistico. Ci sono sempre stati e probabilmente sempre ci saranno, nonostante i controlli sempre più stringenti con telecamere e riconoscimenti visivi dei volti dei ladri e antifurti sempre più evoluti, i ladri sanno il fatto loro e si inventano sempre nuovi modi per fregarci l’auto. Ma qual è la vettura più ambita per i ladri? Scopriamolo subito, ma vi anticipiamo già qualche sorpresa.

Sono sempre in agguato e oggi ancora più aggressivi, spinti alla criminalità dalla crisi e dalla disoccupazione. Il classico ladro d’auto abituale prende di mira non solo i furti d’auto completi, ma anche oggetti all’interno dell’auto come effetti personali, borse, zaini, prodotti elettronici e quant’altro lasciato incustodito e ben visibile nell’abitacolo o alcuni componenti dell’auto, ad es. come i catalizzatori (che possono portare al ladro 600 euro o più dal recupero della refurtiva) o anche le ruote.

Auto rubata

Alcuni cerchi in lega, soprattutto quelli grandi (18 pollici e oltre), possono costare migliaia di euro sul mercato nero. Il triste risultato è che la nostra auto parcheggiata di notte si ritrova senza catalizzatore o senza ruote, il che la rende inguidabile e, soprattutto, il costo del ripristino è decisamente alto. Anni e anni di sacrifici per comprare l’auto più desiderabile e poi in pochi minuti un ladro la porta via. Il furto d’auto in Italia e in Italia è un fatto concreto e il dato è allarmante. E non solo, ci sono tipi/marchi di auto più amati da chi sa smontarli in pochi secondi e chissà dove. Non si tratta solo di rivendita segreta, si tratta di pezzi di ricambio, che sono pezzi di ricambio che non sono disponibili o acquistati regolarmente. Ora vediamo quali sono le auto preferite dei ladri.

L’auto più nel mirino di ladri in Italia

Resterai sorpreso del fatto che l’auto più nel mirino dai ladri in Italia non è esattamente una fuoriserie o una costosa auto sportiva d’importazione. Se pensavi questo sei assolutamente fuori strada. Non ci crederai, ma l’auto più ambita dai ladri e quella a più rischio furto è inaspettatamente un’auto molto diffusa, ovvero la Fiat Panda.

La piccola utilitaria di casa Fiat ha venduto circa 8 milioni di unità da quando è stata avviata la produzione nel lontano 1980. Da allora sono stati eseguiti restyling estetici e meccanici, ma la piccola utilitaria è sempre stata amata da tutti: automobilisti…e anche ladri. La Panda prima serie è diventato un fenomeno cult per quanto riguarda robustezza e qualità costruttive, e anche i difetti sono ormai mitizzati come pregi. La 4×4 è poi diventata un vero e proprio oggetto di culto, e si narra che riesca a salire dove nemmeno costosi fuoristrada super titolati falliscono.

La seconda auto della classifica di auto più ambite dai ladri in Italia è la Fiat 500, seguita da Fiat Punto e lancia Y. Tutte utilitarie italiane, come mai? La risposta è semplice. Prima di tutto sono molto diffuse e poiché la statistica di questi furti tiene conto del numero totale e non della percentuale, è ovvio che il numero sia alto. In secondo luogo, queste auto, proprio per la loro grande diffusione, rappresentano una grande possibilità di business illecito nel campo del riciclaggio dei pezzi di ricambio.

Fiat Panda

Alle volte potrà capitare che un meccanico, in fase di riparazione, ci proponga “pezzi aftermarket non nuovi”. Rifiutate sempre queste opzioni, benché pagare grosse cifre sia pesante per tutti, è molto probabile che questi pezzi provengano da auto rubate.

Finora abbiamo parlato di grossi volumi. Ma state certi che se lasciate una fuoriserie o una prestigiosa auto d’epoca parcheggiata di notte in un posto poco tranquillo, la probabilità di ritrovarla al mattino non sarà così alta.

Anche le auto storiche sono molti ambite dai ladri d’auto: si tratta di vetture pregiate e molto ricercate sul mercato nero, anche e soprattutto per i rari e costosissimi pezzi di ricambio. Una delle più ambite è la Lancia Delta Integrale, specialmente quella turbo, vincitrice di numerosi mondiali di rally e competizioni .