Home » Patenti, la legge parla chiaro: da ora possono levartela così | Basta solo questo foglio

Patenti, la legge parla chiaro: da ora possono levartela così | Basta solo questo foglio

Revoca della patente: quando, come e perchè. Ecco quali sono gli articoli del Codice della Strada che disciplinano le varie casistiche.

In cosa consiste la revoca della patente? Si tratta della cancellazione del documento di legittimità per la guida di un veicolo, ovvero del suo annullamento in via definitiva. A differenza del ritiro e della sospensione riavere la patente dopo la revoca prevede un iter decisamente complesso. L’articolo del Codice della Strada che fa riferimento a questa procedura è il numero 130. C’è chi se la cava con un verbale, con la decurtazione di punti o pesanti sanzioni amministrative, ma ci sono situazioni molto più gravi che possono portare alla revoca definitiva della patente. E solo dopo un certo periodo di tempo sarà possibile conseguire nuovamente la patente sottoponendosi agli esami teorici e pratici necessari.

Revoca patente, occorre distinguere tra provvedimenti temporanei e definitivi
Revoca patente, occorre distinguere tra provvedimenti temporanei e definitivi

Se la patente viene revocata per la mancanza dei requisiti psico-fisici (articolo 130, comma 1, lettera a) bisognerà distinguere fra revoca permanente o temporanea, a seconda che l’impedimento sia da intendersi come definitivo o meno. Il provvedimento di revoca viene emesso direttamente dal personale competente della Motorizzazione Civile o dal Prefetto a seguito di una visita medica presso la Commissione Medica Locale che deve accertare le condizioni del possessore di patente. C’è poi la casistica per la quale la patente viene revocata per mancato superamento dell’esame a quiz sostenuto a seguito dell’azzeramento dei punti. Il risultato dell’esame viene comunicato ai competenti Uffici della Motorizzazione Civile e sono proprio questi ultimi – nel caso – a sospendere la patente o a revocarla in caso di esito negativo.

Revoca patente definitiva, ecco quando scatta

Un altro documento che porta alla revoca della patente è la sostituzione della patente italiana con un’altra rilasciata da uno Stato estero, casistica a cui fa riferimento la lettera C, comma 1, dell’articolo 130 del Codice della Strada. In questo caso il provvedimento è emesso dall’Ufficio Provinciale competente della Motorizzazione Civile. Quando, invece, la revoca è definitiva? Si tratta del caso in cui il nel soggetto titolare è risultata la perdita, con carattere permanente, dei requisiti psichici e fisici prescritti.

E' l'articolo 130 del Codice della Strada a disciplinare la revoca della patente
E’ l’articolo 130 del Codice della Strada a disciplinare la revoca della patente

In caso contrario nel momento in cui sono cessati i motivi che hanno determinato il provvedimento di revoca della patente di guida, l’interessato può direttamente conseguire, per esame e con i requisiti psichici e fisici previsti per la conferma di validità, una patente di guida di categoria non superiore a quella della patente revocata. Infine, importante annotazione: la revoca a uno dei conducenti professionali (camionisti, autisti autobus, ecc.) costituisce anche giusta causa di licenziamento.