Home » Se vedi questa cosa sotto lo sportello della tua auto chiama i carabinieri: in 2 minuti ti rubano tutto

Se vedi questa cosa sotto lo sportello della tua auto chiama i carabinieri: in 2 minuti ti rubano tutto

Stiamo vivendo un periodo di forte crisi economica e di incertezza sul futuro. Con molte famiglie che faticano ad arrivare a fine mese e molte altre che si ritrovano a dover chiudere l’impresa storica familiare non riuscendo a fronteggiare più i sempre crescenti costi di gestione. Non sorprende allora che i furti, e le truffe in generale, si stiano allargando a macchia d’olio. Quindi bisogna stare sempre in guardia, anche perché ne inventano sempre di nuove per fregarci.

Le truffe esistono in ogni ambiente e settore: dalle truffe in casa agli anziani con sedicenti operatori di gas, luce o telefono che fingono scuse per introdursi in appartamento e frugare tra gli averi dei proprietari ingenui inconsapevoli, a quelle elettroniche per email, i cosiddetti physhing e scam, con cui i pirati informatici tentano di truffarci per ottenere i nostri dati anagrafici o le credenziali per accedere ai nostri account di e-commerce.

Truffa auto

Ma le truffe si estendono ovviamente, purtroppo, anche al mondo dell’auto. Ci sono le truffe sul mercato dell’usato, con i rivenditori che taroccano il chilometraggio delle auto per poterle rivendere a un prezzo maggiorato. Qui bisogna stare sempre in guardia e sapere che tramite i portali specializzati il chilometraggio è disponibile a tutti e trasparente grazie alle revisioni ministeriali. Quindi prima di comprare un’auto in forte occasione controllate sempre. Se i chilometri sul cruscotto sono inferiori a quelli dell’ultima revisione, è ovvio si tratti di una truffa.

Le truffe si applicano sfortunatamente anche ai furti d’auto e i truffatori se ne inventano sempre di nuove e stravaganti per coglierci sempre alla sprovvista. Dopo aver visto il metodo della bottiglia, la truffa dell’autogrill e quella della portiera dell’auto, vediamo un nuovo tipo di truffa di cui si parla molto in questi giorni, ovvero la truffa del GPS dell’auto.

La truffa del Gps dell’auto

Questa è una truffa decisamente difficile da evitare, quasi come schivare una pallottola: praticamente impossibile.  I malviventi piazzano un trasmettitore GPS sotto l’auto, proprio come quelli che installano le compagnie di sicurezza per gli antifurto. Ovviamente questo avviene quando l’auto è parcheggiata, lontano da sguardi indiscreti.

A quel punto i malviventi avranno vita facilissima, potendo rintracciare la vostra auto in qualsiasi momento, approfittando del momento migliore per rubarla. Questo è molto pericoloso perché i truffatori verranno anche a conoscenza del vostro indirizzo di residenza, e se è una villetta isolata potranno anche decidere di commettere effrazione alla ricerca di soldi, preziosi e altra refurtiva.

Truffa del GPS. Attento se vedi qualcuno sotto l'auto
Truffa del GPS. Attento se vedi qualcuno sotto l’auto

Come dicevamo, accorgersi di questo tipo di truffa è quasi impossibile perché nessuno guarda abitualmente sotto la macchina, ma se doveste vedere di tipi loschi armeggiare nei pressi della vostra auto, non esitate a chiamare subito i Carabinieri!