Home » Nuovo obbligo, non puoi più girare in strada con l’auto messa così: il divieto è assoluto

Nuovo obbligo, non puoi più girare in strada con l’auto messa così: il divieto è assoluto

Quando guidiamo l’auto o la moto, ci sono un sacco di regole di comportamento da seguire, come disciplinato dal Codice della Strada. Le principali le conosciamo tutte, ma ci sono delle norme più particolari e meno chiacchierate che non molti conoscono. Ma la legge non ammette ignoranza, quindi in questo articolo vi andremo a informare di alcune di queste regole che conviene conoscere per non rischiare gravi conseguenze.

I doveri del conducente su strada e autostrada sono molteplici: obbligo di non sporcare il terreno,  di non gettare carte e cicche dal finestrino, non versare olio o carburante sull’asfalto (e se dovesse succedere chiamare le autorità competenti).

Ruote infangate.

Tra i quiz per la patente che spesso vengono proposti a chi deve superare l’esame teorico per conseguire la patente di guida, può capitare di trovare la seguente domanda: è vietato guidare con le ruote sporche di fango e, se sì, qual è la norma del Codice della Strada che contiene tale precetto?

Non è necessario essere abiti automobilisti per rispettare le regole. Queste ultime sono scritte nel regolamento e possono essere semplicemente studiate e quindi memorizzate. Quel che può accadere, invece, è che alcune situazioni previste dal codice della strada non accadano praticamente vai nella zona in cui viviamo, quindi col tempo le regole memorizzate durante gli esami vengono dimenticate.

Ma la legge non ammette ignoranza, e le multe anche nei confronti di chi è in buona fede, sono inflessibili, a meno che l’agente che vi ferma e vi trova in contravvenzione non decida di chiudere un occhio se il danno causato non è grave o è praticamente nullo.

Quindi, se siete interessati a sapere se è vietato guidare con le ruote sporche di fango, siete capitati sulla pagina giusta. Di seguito vi spigheremo cosa cita il Codice della Strada a questo proposito.

Fango sulle ruote: cosa dice il CdS e le sanzioni che si rischiano

La prima parte del Codice della Strada, nello specifico il Titolo II, articoli da 13 a 45, tratta esplicitamente delle strade e della loro manutenzione. Vengono esposti gli obblighi che devono essere rispettati dal titolare del terreno (che possono essere del comune, del demanio o della regione) e dall’automobilista.

L’articolo recita espressamente: “portare o spargere fango o detriti anche con le ruote delle auto o delle moto provenienti da accessi e diramazioni. In caso contrario, c’è la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 41 a euro 168.

Oltre a spargere fango a destra e a manca e sporcare le strade pubbliche, avere i pneumatici pieni di fango è rischioso perché peggiora l’aderenza e la capacità di frenata del veicolo. Quindi meglio non rischiare.

Insomma, se si proviene da una strada sterrata perché si è stati in campagna dopo un bell’acquazzone, meglio passare prima da un autolavaggio.