Home » Segnali stradali, sai cosa dice questo? Confonde tutti | Non lo capisce mai nessuno

Segnali stradali, sai cosa dice questo? Confonde tutti | Non lo capisce mai nessuno

Tra i vari segnali stradali ce n’è uno che in particolare crea confusione tra i guidatori: ecco di cosa si tratta e perché rappresenta un punto di grande dubbio che non tutti riescono a chiarire.

Fin da scuola guida ci insegnano che i cartelli stradali sono fondamentali perché una loro perfetta ed approfondita conoscenza è sinonimo di diversi vantaggi. Innanzitutto in materia di sicurezza durante la circolazione, facendoci evitare manovre vietate e pericolose per noi e per gli altri.

Segnali stradali – solomotori.it

In secondo luogo per mantenere una circolazione ordinata e gestibile, senza ingorghi e rallentamenti in grado di creare disagi e rischi. Ci sono tantissimi segnali stradali che dopo un pò di tempo tendiamo però a scordare, o a non riconoscere in modo corretto.

Capita soprattutto per quei cartelli che incontriamo di rado durante la guida e perciò vuoi per disattenzione vuoi per mancata dimestichezza li scordiamo del tutto. In particolare, esiste un cartello che crea confusione totale in chi lo incontra.

Un segnale stradale ben preciso in grado di generare panico e agitazione in chi non ne interpreta il significato: esso è contenuto nella categoria dei cartelli che regolamentano le precedenze e non riconoscerlo può essere davvero dannoso e pericoloso. Scopriamo di che si tratta.

Il cartello che genera confusione: ecco di che si tratta

Il cartello in questione è inserito nella categoria dei segnali di prescrizione e in particolare nel gruppo che regolamenta le precedenze: fondamentale dunque una sua conoscenza totale ed approfondita per evitare sinistri e anche multe salatissime.

segnale di fine del diritto di precedenza – solomotori.it

Il segnale di fine del diritto di precedenza è fondamentale e lo si può trovare sia su una strada urbana o extraurbana dove i mezzi di trasporto hanno diritto di precedenza. Se ci troviamo dinanzi a tale segnale, la legge dice che la precedenza va concessa a chi proviene da destra. Ciò vale solo finché non si incontra un cartello di stop o un differente segnale che obblighi a dar la precedenza anche a chi viene da sinistra.

Importante dunque che quando ci si imbatte in tale segnaletica si tenga bene a mente che non si ha più il diritto di precedenza: dovremo quindi rallentare e aumentare ancora di più l’attenzione verso gli altri veicoli. Un errore comune è pensare che il segnale di fine del diritto di precedenza equivalga a uno stop: niente di più falso. Mai fermare improvvisamente la corsa, sarebbe oltremodo pericoloso per chi ci sta dietro, basta decelerare e guidare con prudenza.