Home » Sosta all’autogrill, se ti chiedono questa cosa scappa: ti derubano in pochi minuti e nemmeno te ne accorgi

Sosta all’autogrill, se ti chiedono questa cosa scappa: ti derubano in pochi minuti e nemmeno te ne accorgi

Attenzione durante le soste all’autogrill perché girano parecchi malintenzionati: se vi fermano chiedendovi ciò scappate subito e chiamate le Forze dell’Ordine per evitare di esser derubati.

Il periodo di crisi intensa ha spinto parecchie persone ad arrangiarsi come possono per tirare fine mese, alcuni di queste però hanno scelto vie illegali e delinquenziali che si ripercuotono purtroppo sulla vita degli automobilisti, specialmente quelli autostradali.

Parcheggio autogrill – solomotori.it

Di recente notizia sono infatti alcuni accadimenti che le Forze dell’Ordine hanno registrato presso alcuni autogrill sulla Autostrada A4 nei tratti di pertinenza del Friuli Venezia-Giulia e del Veneto. Tentativi di furto se non veri e propri furti di oggetti preziosi, attuati con un metodo ben preciso e riconoscibile che ha aiutato nello scoprire i colpevoli.

La Procura della Repubblica di Pordenone ha avviato in primavera una indagine in collaborazione con la Sezione Polizia Stradale di Udine e la Sottosezione di Palmanova in seguito alla segnalazione di due furti subiti da turisti stranieri in un’area di sosta del suddetto tratto autostradale.

Il modo di agire della banda, formata da alcuni kosovari, si basa sulla tecnica dell’informazione e della distrazione, alla quale si univa l’escamotage della gomma forata, come riportato dagli stessi Agenti della Polizia Stradale dopo le ricostruzioni. Vediamo nel dettaglio questo comportamento così da poterlo riconoscere e metterci in salvo.

Furti all’autogrill: ecco la tecnica dei malviventi

L’operazione condotta dalle Forze dell’Ordine ha portato all’arresto di 7 cittadini del Kosovo, di cui 4 di essi colti in flagranza di reato e 3 in relazione alla esecuzione di ordinanza cautelare. Un ottavo ladro è ricercato e tuttora in fuga.

trucco gomma forata – solomotori.it

Tutti tra i 20 e i 50 anni, gli uomini come accennato sopra avevano un preciso modus operandi: tra il Friuli Venezia-Giulia e il Veneto colpivano le auto in sosta negli autogrill del suddetto tratto autostradale. Il primo furto segnalato è stato commesso nell’area di sosta di Fratta ed è lì che il pm Andrea Del Missier della Procura di Pordenone ha preso le redini delle indagini, che sono durate circa 4 mesi, da Maggio ad Agosto 2022.

Secondo le ricostruzioni degli Agenti, gli uomini agivano in gruppo inizialmente rivolgendosi ai malcapitati chiedendo loro informazioni, quindi attuando il trucco della gomma bucata. Offrendosi quindi dopo aver forato i pneumatici di aiutarli, ecco che avveniva il furto a danno degli ignari automobilisti che restavano basiti. Sono una quindicina gli episodi del genere individuati dalla Polstrada, che tra le refurtive ha rinvenuto macchine fotografiche, pc, borse e contanti per 4.500 euro in tagli di vari Paesi, prevalentemente dell’Est Europa.