Cancellato il divieto di vendita alcolici dopo le 2

Di , scritto il 23 Gennaio 2008

incidente2.jpgDopo aver letto l’articolo di Quattroruote, ho capito che la nostra politica è sempre più ridicola. Lo so, siamo in un blog d’auto e di quest’ultime dovremmo parlare, ma non si può ignorare questo scempio contro la sicurezza stradale.

Il divieto di vendita di alcolici dopo le 2 del mattino è stato cancellato dal testo definitivo della riforma. Perché? Semplice, non era stato ben visto dai gestori di locali e discoteche.

Eppure, i dati erano confortanti e in tre mesi, grazie anche ai maggiori controlli effettuati, gli incidenti erano calati del 30%! Però i nostri politici dicono che il calo non è affatto dovuto a quel divieto ma solamente al numero di controlli maggiore sulle strade, poiché per il resto si trattava di un provvedimento anche facile da superare.

Molti infatti facevano scorte prima delle due oppure si portavano l’alcol da casa, e il gioco era praticamente fatto. Ma che bisogno c’era di cancellare definitivamente il divieto? Tutto lascia presagire che siamo ancora vittime delle lobby. Ai gestori delle discoteche non andava tutto ciò? Bene, scatta la lamentela “aumma aumma” e tiriamo via il divieto.  

Ma forse qualcuno dimentica che l’alcol alla guida ha gli stessi effetti delle sostanze stupefacenti. Praticamente si tratta di un provvedimento che non porta soldi. Salva le vite… ma non porta soldi. Quindi per loro è inutile. Vergogna, ancora una volta, italiana.


4 commenti su “Cancellato il divieto di vendita alcolici dopo le 2”
  1. Gino ha detto:

    Scusa ma dove hai letto che il divieto e’ stato tolto? Nei siti web dedicati non si fa altro che lamentarsi del provvedimento con organizzazione di petizioni online e tu dici che il divieto e’ stato tolto? Portaci delle fonti attendibili. Grazie.

  2. gianfranco ha detto:

    caro alessandro, vorrei vederti a raccogliere i frammenti umani dalle strade alle sei del mattino.
    ti passera la voglia di bere anche un caffè

  3. Davide ha detto:

    Se ci hanno perso il 40% i locali, una buona parte l’ha persa anche lo stato… una legge che non porta soldi a qualcuno è una legge inutile e quindi è stata cancellata.

    Che il proibizionismo non serva è molto relativo. Allora non vietiamo le droghe perché tanto la gente si droga lo stesso?? Che senso ha?

  4. Alessandro ha detto:

    Vergognati tu, proibizionista!
    Il proibizionismo non è mai servito a nulla, i libri di storia insegnano…
    Questa legge è ridicola (uso il presente perchè questa legge è ancora valida, dato che non c’è stata la conferma di cancellazione da parte delle camere a causa della caduta di prodi). è ridicola perchè colpisce anche chi non guida. Ridicola e discriminatoria.
    La gente beve comunque, o portandosi l’alcool da casa e bevendo nel parcheggio oppure ordinando caraffe prima delle 2 e bevendo quindi in maniera non controllata e con sregolatezza.
    Gli unici che ci han perso con questo decreto son stati i locali stessi, con un -40% sugli incassi.
    Una mazzata terribile e vergognosa, che colpisce un settore già in crisi da anni.
    Saluti


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009